LOADING

Type to search

Virtus Roma, continua la striscia positiva: battuta Omegna

Share

La tripla di Voskuill a sei secondi dalla fine che ha regalato all'Acea l'overtime. I venticinque punti in trentadue minuti di Giuliano Maresca. La difesa di Gabriele Benetti. Il tempo supplementare giocato da Olasewere.
Pochi flash per riassumere una partita strana, condotta per larghissimi tratti dai padroni di casa che negli ultimi minuti però si sono fatti riprendere rischiando di buttare all'aria quanto di buono fatto nella prima parte della gara. Roma vince e mette via altri due punti preziosissimi, con la classifica che non è più così drammatica come qualche settimana fa. Sembra proprio che la “cura Caja” stia dando i suoi frutti.

LA CRONACA: Parte forte l'Acea Virtus Roma che, spinta dai canestri di Callahan, Olaswere e Maresca (8 punti nel quarto) riesce a portarsi sul +10 con un canestro di Benetti sulla sirena, complici anche i tanti errori al tiro degli ospiti.
Nel secondo quarto Caja deve fare a meno di Maresca per problemi di falli. In campo al suo posto un Leonzio estremamente positivo con Omegna che prova ad avvicinarsi con Iannuzzi e Moore fino ad arrivare al -4, ma i padroni di casa riescono a reagire trovando delle buone soluzioni in fase offensiva con i canestri di Bonfiglio e Leonzio che, con 5 punti consecutivi, porta Roma sul +12 (39-27).

Inizo lento dei padroni di casa nel terzo quarto, con gli uomini di Magro che arrivano fino al -6 (45-39) ma non riescono ad agganciare i capitolini che, nella seconda parte del quarto con Maresca, Callahan e Voskuil tengono a debita distanza gli ospiti, chiudendo il terzo periodo in vantaggio di 8 punti (57-49).

Il protagonista dei primi minuti dell'ultimo quarto è Gorini che prima segna da tre punti e successivamente realizza un tiro libro assegnato agli ospiti dopo un tecnico fischiato a Benetti. Roma allunga fino al 63-55 con Callahan ma Omegna non ci sta e con Zanelli trova, a due minuti dalla fine, la tripla del -3 (66-63).
Il finale è al cardiopalma: Cappelletti fa 1/2 ai tiri liberi per il -2 Omegna, Maresca risponde e sempre Cappelletti torna a segnare il canestro del 68-66.
A quaranta secondi dalla fine il pubblico del palazzetto viene gelato dalla tripla di Gorini che segna il +1 per Omegna, che trova di nuovo il canestro nell'azione successiva portandosi a +3. Maresca subisce fallo ma dalla lunetta segna un solo libero che porta i padroni di casa a -2 con 12 secondi da giocare. Gorini realizza il +3 degli ospiti e Caja è costretto al timeout. L'azione successiva è un fantastico assolo di Voskuil che segna una tripla impossibile a pochi secondi dalla fine regalando a Roma il supplementare.
L'overtime vede protagonista Olasewere che, insieme a Maresca, segna i punti decisivi che permettono a Roma di portare a casa la partita.

Quattro vittorie nelle ultime quattro gare disputate sono decisamente un ottimo segnale che sta ad indicare che la strada intrapresa è sicuramente quella giusta. Domenica arriva Siena in una partita che ha sempre avuto e sempre avrà, un sapore particolare.

Questo il commento di Attilio Caja al termine della gara: «E’ stata un’ottima partita, sia da parte della mia squadra che per quanto riguarda gli avversari, entrambe le formazioni si sono affrontate giocando una buona pallacanestro. Noi siamo stati un po’ più continui, abbiamo avuto un maggior controllo della gara e ai punti penso che la sconfitta sarebbe stata immeritata. Difensivamente abbiamo fatto cose molto positive, come quando abbiamo fermato il loro ultimo attacco nel tempo regolamentare, poi siamo partiti bene nei supplementari. Senza parlare del quintetto, che mi dà sempre buoni elementi, oggi ho avuto buone risposte dalla panchina, sono contento per la crescita di giocatori come Leonzio, Bonfiglio e Benetti che ci hanno dato minuti e contenuti importanti.  Tutti i ragazzi lavorano molto bene durante la settimana, compreso chi gioca meno come Casagrande e Zambon, che ero pronto a schierare a causa di qualche problema fisico che aveva colpito Callahan negli ultimi 2 giorni».

Acea Virtus Roma-Paffoni Omegna 87-84 dts (20-10, 43-32, 57-49, 72-72)
Acea Virtus Roma: Olasewere 14, Meini, Maresca 25, Leonzio 5, Callahan 20, Benetti 5, Voskuil 14, Casagrande, Bonfiglio 4, Zambon ne. All. Caja
Paffoni Omegna: Moore 9, Zanelli 24, Iannuzzi 15, Vildera, Cappeletti 5, Terenzi ne, Galmarini, Casella 8, Banach ne, Gurini 12, Smith 7. All. Magro.