LOADING

Type to search

Verona centra il pokerissimo di vittorie: cinque di fila e sconfitta anche Chieti

Share

Quinta vittoria di fila. In sicurezza, senza concedere nulla. Al Palatricalle di Chieti finisce 63-73, dopo una gara che la Tezenis ha controllato dall’inizio alla fine, anche senza Da Ros per tutto il tempo in panchina per un fastidio al ginocchio sinistro. Di personalità la prestazione, con una difesa che ha ancora una volta tenuto l’avversario di turno a basso punteggio. Miglior realizzatore del match Cortese con 23 punti, 21 di Allegretti per Chieti.

Due liberi di Rice aprono la partita, ma il primo quarto (13-18) porta la firma di Giampaolo Ricci, di casa a Chieti, autore di nove punti in dieci minuti che la Tezenis chiude con cinque di vantaggio grazie alle triple finali di Cortese e Ricci dopo che Chieti s’era portata avanti sul 13-12.

Il primo canestro del secondo periodo sono due (13-20) in sospensione di Cortese, Chieti risponde coi punti di Allegretti, compresa la bomba del 20-22. Cortese (6’53”) in entrata frena (20-24) il rientro della Proger aiutandosi al tabellone. Cortese (20-26) batte ancora in entrata Allegretti sulla riga di fondo, dalla emdia la mette Armwood. Si sblocca Rice, sua la tripla (4’12”) del 22-29 che diventa 22-32 quando Cortese (3’29”) piazza i tre che costringono Chieti a chiamare minuto e alla Tezenis di andare avanti in doppia cifra per la prima volta. Si entra nell’ultimo minuto sil 26-33 col canestro di Piccoli e all’intervallo sul 29-33 con la tripla allo scadere di Lilov.

Chikoko trasforma in due punti (29-35) da rimbalzo d’attacco il primo possesso del terzo periodo, la Tezenis trova subito un miniparziale di 6-0 per il nuovo vantaggio (8’10”) in doppia cifra (29-39). Da tre botta e risposta Armwood-Rice (32-42), Saccaggi (33-45) dai 6.75 fa canestro anche sfruttando il tabellone, Boscagin (5’01”) fa solo rete per il 37-50 a metà tempo, Rice schiaccia il 39-52, permettendo alla Tezenis di rimanere in controllo della partita, specie quando Cortese (3’40”) trova la bomba del 41-55 e i due dall’angolo del 45-57 che chiudono il terzo quarto.

Tocca alla schiacciata di Chikoko (45-59), liberato sotto canestro da Rice, allargare subito il divario all’ingresso degli ultimi dieci minuti ma Chieti (50-59) risponde con cinque di fila fra la tripla di Monaldi e i due di Armwood. Dopo il minuto chiamato dalla Tezenis (50-63) arrivano il canestro di Rice e l’entrata facile (7’06”) di Cortese. Rice (50-65) allarga il divario e dalla lunetta mette i punti del 50-67. La difesa è solida come sempre, la Tezenis gestisce il tempo. Fino al 63-73 della sirena.

Fonte: Ufficio Stampa Scaligera Verona