LOADING

Type to search

Ufficiale, Verona firma Dane DiLiegro

Luigi Liguori 21 Luglio 2016
Share

Scaligera Basket annuncia l’arrivo di Dane Robert DiLiegro, centro italo-americano di 204 cm che ha terminato l’ultima annata con 13.1 punti e 10.3 rimbalzi in 28 minuti con la Mens Sana Siena, con un massimo di 28 punti e 14 rimbalzi rispettivamente nelle gare di ritorno con Reggio Calabria e Agrigento e il 52% totale nel tiro da due. In doppia cifra in 22 delle sue 29 partite di regular season, 28 anni il prossimo 6 agosto, nativo di Lexington, cittadina del Massachusetts, DiLiegro è uscito nel 2011 dal college di New Hampshire Wildcats con 8.7 punti e 8.2 rimbalzi di media dopo la high school a Worcester Academy dove è stato all star nel 2006. Da lì l’arrivo in Italia, in Serie A2 ad Ostuni, dove ha conquistato i playoff chiudendo la stagione con 23.6 minuti, 9.1 punti e 7 rimbalzi, prima di trasferirsi in A1 a Sassari dove è stato in campo per 8.3 minuti in campionato e debuttato anche in Eurocup dove ha ottenuto il suo massimo stagionale con 9 punti in 21 minuti nella gara casalinga con la Stella Rossa Belgrado. La stagione successiva, nel 2013, DiLiegro firma per Trieste dove archivia l’annata con 12.2 punti e 8.4 rimbalzi in oltre 27 minuti con season-highs di 28 punti e 15 rimbalzi, prima di trasferirsi all’Hapoel Gilboa Galil, nel massimo campionato israeliano, dove i punti diventano 12.5 di media. «DiLiegro è un giocatore solido che ha già dimostrato di poter essere protagonista in Lega2. Siamo contenti – le parole di Daniele Della Fiori, direttore sportivo della Scaligera Basket – di poter aggiungere un tassello importante nel nostro reparto lunghi, sono sicuro che Dane saprà farsi apprezzare per il suo spirito guerriero che l’ha sempre contraddistinto».

Fonte: Ufficio Stampa Scaligera Verona

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1