LOADING

Type to search

Ufficiale: Basket Recanati giocherà ad Ancona

Luigi Liguori 1 Luglio 2016
Share

E’ stato presentato stamattina presso la sala della sede del Comitato regionale Marche C.O.N.I. il progetto di collaborazione tra la U.S.Basket Recanati e le società anconetane del C.A.B. Stamura e Stamura Basket, che porterà la squadra leopardiana a disputare le gare casalinghe del prossimo Campionato nazionale di Serie A2 al PalaPrometeoEstra – “Liano Rossini”, grazie anche alla disponibilità del Comune di Ancona. Alla conferenza stampa che ha sancito l’accordo, erano presenti: Germano Peschini, presidente C.O.N.I. Marche; Davide Paolini, presidente F.I.P. Marche; il presidente Giuseppe Pierini e il g.m. Michele Paoletti, per l’U.S.Basket Recanati; Lorenzo Marconi ed Ettore Giorgetti per il C.A.B. Stamura Ancona; Massimo Capogrossi e Gianluca Centanni per la Stamura Basket Ancona; Andrea Guidotti e Maurizio Urbinati per il Comune di Ancona. In platea anche il “cameo” di Marco Calvani, neo coach della U.S.Basket Recanati, appena tornato in Italia dopo una serie di clinc tenuti in Africa e che sarà presentato ufficialmente solo domani sera alle 19 al PalaCingolani di Recanati.

Lo spostamento di sede, come noto, si è reso necessario a causa della venuta meno al PalaCingolani di Recanati degli standard di capienza (2000 posti) richiesti dalla Disposizioni Organizzative Annuali (D.O.A.) 2016/2017 della F.I.P.. Per questo motivo la Società recanatese ha puntato sul PalaPrometeoEstra, struttura fiore all’occhiello della regione Marche che, con il suoi 5066 posti e gli standard estetici e logistici di alto profilo, offre ampie garanzie di adattabilità ad uno spettacolo di prim’ordine come quello offerto dal Campionato di Serie A2 del secondo sport nazionale. A fare da collante a questa sinergia a quattro sarà la passione per lo sport e per i giovani delle Società (U.S.B.Recanati, CAB Stamura, Stamura Basket e Pallacanestro Recanati che da anni gestisce egregiamente il settore giovanile leopardiano), che si propongono di unire sotto un’unica bandiera le tifoserie e le famiglie dei ragazzi tesserati con i rispettivi settori giovanili, per godere del grande spettacolo che solo la pallacanestro di alto livello sa offrire. Inoltre, questo nuovo progetto con respiro a medio-lungo termine darà l’opportunità ai giovanissimi di provare a tagliare insieme in futuro traguardi importanti. Lo slogan scelto, non a caso, è “Recanati ed Ancona, uniti per una grande sifid…A”, dove la “A” finale è da intendersi come la “A” della Serie A2.

Pertanto, l’appello che fin da oggi gli interlocutori dei tre Club lanciano, oltre che per il nuovo pubblico del capoluogo e quello già affezionato del Colle dell’Infinito, è per le Aziende e le Istituzioni coinvolte, affinché stiano vicino sostenendo questa nuova avventura che intende unire le due realtà territoriali.

Fonte: Ufficio Stampa Basket Recanati

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1