LOADING

Type to search

Treviso strapazza Roseto al PalaVerde. Abbott ne segna 30

Share

DE’ LONGHI TREVISO – MEC-ENERGY ROSETO 87-73 (21-23; 40-42; 67-51)

De’ Longhi Treviso: Abbott 30 (8/8, 4/10), Moretti (0/1), De Zardo ne, Malbasa 3, Fabi 3 (0/1, 1/6), Busetto ne, Legnaro ne, Fantinelli 15 (6/8, 0/1), Powell 19 (6/14, 2/2), Rinaldi 6 (1/6, 1/2), Negri 3 (0/2, 1/3), Ancellotti 8 (4/7, 0/1). All: Pillastrini

Mec-Energy Roseto: Allen 11 (1/8, 3/9), Borra 7 (2/5), Ferraro 3 (0/1, 1/4), Papa, Marini 14 (5/7), Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 5 (0/5), Marulli 13 (2/3, 3/5), Moreno 9 (3/4 da tre), Weaver 11 (1/1, 1/3). All: Trullo

Arbitri: Perciavalle, Bongiorni e Di Toro

Note: Spettatori 4.724; Tiri da due: Treviso 25/47, Roseto 11/30; Tiri da tre: Treviso 9/25, Roseto 11/25; Tiri liberi: Treviso 10/17, Roseto 18/24; Rimbalzi: Treviso 17+28 (Powell 7+3, Ancellotti 3+7), Roseto 9+22 (Bryan 2+3, Weaver 3+2); Assist: Treviso 24 (Fantinelli 11), Roseto 11 (Weaver 4); Palle perse: Treviso 13 (Moretti 3), Roseto 18 (Allen 4); Palle recuperate: Treviso 12 (Fantinelli 6), Roseto 6 (Ferraro e Weaver 2); Usciti per 5 falli: nessuno; Fallo antisportivo ad Allen 05’ 51”

Serviva una vittoria convincente per dimenticare la prestazione di Ravenna e una vittoria convincente è arrivata: Treviso batte Roseto, una delle squadre più ostiche del campionato e capace di ben tre raid esterni, e lo fa dopo un primo tempo di sofferenza, con una ripresa da grande squadra.

LA CRONACA

Il primo attacco è di TVB ed è subito spettacolo: alley hoop di Fabi per Powell che conclude da sotto, poi altro assist del capitano per la facile schiacciata di Ancellotti, recupero in difesa con fast break di Fantinelli per Abbott ed è 6-0 in meno di due minuti. Non c’è tempo per distrarsi, perchè Roseto piazza un controbreak di 7-0 in un soffio, complici un paio di distrazioni della difesa. Si corre e si segna, soprattutto in contropiede, arte nella quale Treviso è maestra, poi ci pensa Fabi con una tripla ad aumentare la pericolosità anche dal perimetro. Powell è un leone sotto canestro e quando subisce l’antisportivo di Allen al sesto minuto, Treviso ha già una mezza idea di scappare (16-9): due errori in attacco vengono però puniti da altrettante triple di Allen, che riporta gli ospiti in parità. Secondo fallo per Powell e allora dentro Rinaldi e Negri. Roseto ha molta continuità col tiro dalla distanza (altro ciuff, stavolta per Moreno, 4/6 complessivo), ma ci pensa Fantinelli, con un gioco da tre punti, a riportare avanti Treviso. Gli abruzzesi però sono sempre lì e con un canestro di Marini chiudono il quarto avanti di due lunghezze (23-21).

E in avvio di seconda frazione continua il bombardamento rosetano, prima con Moreno, poi con Weaver. La zona di Trullo, inoltre, si rivela molto efficace nel bloccare l’attacco trevigiano, che confeziona solo tre punti in altrettanti minuti di gioco. E allora si rivelano molto preziosi i punti di Malbasa dalla lunetta, così come la tripla di Abbott, poi Malbasa commette il terzo fallo. Dentro Powell, poi sorpasso di Rinaldi dalla lunga. Roseto continua a far girare bene palla e trova un’altra tripla con Marulli, mentre la replica di TVB è affidata ad Abbott che inventa un bel canestro allo scadere. Gli abruzzesi restano concentrati in difesa e Marini appoggia al vetro un facile contropiede per il 39-34 ospite. Il Pilla chiama time-out e alla ripresa del gioco Abbott continua il suo show e va in doppia cifra con un’altra bella iniziativa personale. Ci pensano Abbott e Ancellotti a ricucire lo strappo, prima che il tiro libero di Borra a tempo scaduto mandi le squadre al riposo col punteggio di 42-40 in favore degli ospiti, che tirano meglio da tre che da due (7/13 e 7/19 secondo le statistiche) mentre Treviso paga soprattutto il 5/11 ai tiri liberi.

Due su due di Bryan in avvio di ripresa, poi sono Fantinelli ed Abbott a trascinare TVB al pareggio. Il vantaggio arriva subito dopo: rimbalzo in difesa, ottima circolazione in attacco con assist finale di Fabi per Ancellotti. Anche stavolta nemmeno il tempo di esultare che arriva la tripla di Moreno, ma Abbott è in giornata e gli risponde da campione (già 18 per l’americano). Sul fallo in attacco ospite il pubblico capisce l’importanza del momento e si alza in piedi per incitare i suoi beniamini. Quarto fallo di Bryan che lascia il posto a Borra, poi Powell castiga gli ospiti ancora da tre. Ferraro sbaglia la tripla, Abbott parte in contropiede e viene fermato con un fallo. Time-out per Trullo, ma Abbott non si fa distrarre e fa due su due ai liberi, per un parziale complessivo di 14-3. Dopo il canestro di Borra, è Fantinelli da sotto ad appoggiare il +7.Treviso non si ferma più: alley-hoop di Abbott per Powell che fa esplodere il Palaverde. E non è tutto: Abbott è infinito e buca ancora la retina dei rosetani con una bomba per il vantiaggio che per la prima volta supera la doppia cifra (61-49). Abbott spara un altro missile da casa sua per il +15. Borra prova ad arginare la piena, ma Treviso distrugge la difesa abruzzese con un’altra tripla, stavolta di Powell. Roseto è alle corde, ma c’è ancora un quarto da giocare.

Gli ospiti non hanno intenzione di mollare facilmente e provano la reazione con Marini e Weaver, ma Treviso mantiene altissima la concentrazione. Abbott è in serata di grazia, sia in fase offensiva che difensiva e Powell continua ad aumentare il suo fatturato, con 17 punti realizzati al 35’. Standing ovation per Ty Abbott che lascia il posto a Moretti, poi tripla di Negri a spezzare qualsiasi velleità ospite. Marulli cerca la reazione con due triple e Roseto torna a -11, ma ci pensa Abbott, col trentesimo punto personale, a schiacciare in contropiede e a far saltare in piedi il palazzo. Poi Fantinelli ruba palla e va a segnare: 83-68 a due minuti dalla fine, possono scorrere i titoli di coda. Finisce 87 a 73, il modo migliore per iniziare il girone di ritorno.

Fonte: Ufficio Stampa Treviso Basket