LOADING

Type to search

Tezenis, secondo USA: firma Michael Frazier II

Luigi Liguori 10 Agosto 2016
Share

La Scaligera Basket annuncia l’arrivo di Michael Frazier II, ventiduenne esterno americano di 193 cm, uscito al terzo anno da Florida prima di firmare, l’estate scorsa, un contratto parzialmente garantito con i Los Angeles Lakers con cui ha giocato quattro gare di preseason per poi essere rilasciato e proseguire la stagione in D-League. Frazier si è laureato campione del mondo nel 2013 a Praga con la Nazionale Under 19 degli Stati Uniti battendo in finale la Serbia, in campo 16.7 minuti con 6.7 punti di media con 15 punti realizzati contro la Cina, 12 con la Russia e nei quarti col Canada, 9 in semifinale con la Lituania. Nato l’8 marzo del 1994 a Gainesville, in Florida, Frazier è uscito dall’università di Florida al terzo anno con 12 punti di media, il 48.7% al tiro da due, il 38.2% da tre e l’87% ai liberi per poi prendere parte alla Summer League di Las Vegas coi Golden State Warriors. Nel 2014, nell’anno da sophomore, terminato con 12.4 punti ed il 44.7% al tiro da tre, Frazier ha stabilito il record di triple realizzate da un giocatore nella storia di Florida con 11/18 nella partita vinta sul campo di South Carolina per un totale di 37 punti personali. «Frazier – evidenzia Daniele Della Fiori, direttore sportivo della Scaligera Basket – è un esterno fisico che può ricoprire senza problemi i ruoli di guardia ed ala piccola. Offensivamente è un ottimo tiratore che può colpire in tanti modi da oltre l’arco. È un giocatore di talento e siamo contenti che abbia scelto la Tezenis per iniziare la sua carriera eruopea. Frazier ha le potenzialità per essere protagonista in Europa».

Fonte: Scaligera Basket

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1