LOADING

Type to search

Rieti torna alla vittoria contro Omegna

Share

La NPC torna a vincere e lo fa tra le mura amiche del Palasojourner, battendo Omegna per 65-63, in uno scontro diretto che vale moltissimo per il proseguo del campionato. La distanza con Omegna di due punti in classifica, avendo vinto sia all’andata che al ritorno, per i Sabini vale quattro punti. La contemporanea sconfitta di Reggio Calabria rimette Rieti in posizione salvezza. Ora c’è la pausa di Pasqua e poi il rush finale della regular season: quattro partite con cui salvare la Serie A2, evitando i play out. Stasera la NPC è scesa in campo con carattere, una prova di orgoglio era necessaria dopo la deludente sconfitta di Barcellona, ed ha giocato una partita di grande intensità, in cui la posta in palio per entrambe le squadre era di vitale importanza.

Un primo tempo bello da vedere in cui Rieti si impone sugli avversari con una difesa puntuale ed una buona fluidità in attacco. Parente e compagni costruiscono subito un buon vantaggio (14-4 a 6:02 con la schiacciata di Benedusi). La prima frazione termina 22-16.

In avvio di ripresa gli amarantocelesti cercano di aumentare la distanza, interessante la performance di Veccia che nel quarto realizza 8 punti, 1 rimbalzo difensivo ed 1 palla recuperata trasformata in canestro in contropiede, mentre gli altri 6 punti sono frutto di due tiri dall'arco dei 6.25. Il periodo finisce 36-25.

Al rientro dagli spogliatoi è chiaro che Rieti ha l'obiettivo di aumentare le distanze, ma Omegna non ha intenzione di darsi per vinta. Con la tripla di Pepper Rieti raggiunge il massimo vantaggio 46-32 5:27 dal termine. A rispondere è la potente schiacciata di Galloway che, dopo due punti di Buckles, dà la carica ai suoi per innescare una rimonta che porterà Omegna a risalire la china realizzando un break di 13-0 fino ad impattare sula gara (48-48 con la bomba di Gurini ad 1:34). Due punti in siospensione di Mortellaro ed un tap in di Buckles permettono a alla NPC di chiudere il periodo in vantaggio per 52-48.

Ormai la gara è in equilibrio e per l’intensità e la tensione agonistica che si vedono campo sembra di assistere ad una partita di post season, d’altronde il risultato è importantissimo ed entrambe le squadre lo sanno. Sebbene ci sia qualche tentativo da parte di Rieti di prendere le distanze (come nel momento della bomba di Parente da metà campo che porta gli amarantocelesti sul 57-52 a 6:15), si procede fino alla fine senza che la squadra di casa riesca da imporsi sull’avversaria, fino agli istanti finali in cui Rieti vince per 65-63.

NPC RIETI — Hidalgo, Buckles 11, Mortellaro 9, Della Rosa 2, Benedusi 2, Feliciangeli 7, Veccia 8, Longobardi 2, Ponziani, Parente 13, Pepper 11, All Nunzi, Ass Rossi e Matteucci

PAFFONI OMEGNA — Zanelli 7, Iannuzzi 13, Vildera 2, Cappelletti 2, Galmarini, Marusic, Casella 10, Gurini 5, Smith 14, Galloway 10. All Magro, Ass Barbiero

.Fonte: Ufficio Stampa NPC RIETI