LOADING

Type to search

Rieti batte Omegna e conquista due punti pesantissimi

Share

Rieti batte Omegna per 79-80 andando a conquistare due punti pesantissimi contro una avversaria diretta per la salvezza. Il bottino della NPC sale ora a 12 mettendo una discreta distanza dagli ultimi posti della classifica.

La cronaca della partita. Una trasferta molto lunga porta la Npc a Verbania per confrontarsi con la Paffoni Omegna. A scendere in campo per Rieti sono Parente, Benedusi, Pepper, Buckles e Mortellaro. Per Omegna invece ci sono Zanelli, Iannuzzi, Terenzi, Casella e Smith. Sono di Mortellaro i primi due punti della gara, ma Omegna parte forte e piazza un mini break 8-2 a 6:46 dal termine del primo quarto. Rieti però riesce a recuperare terreno con un canestro di Longobardi, un tiro di Pepper ed un contropiede di Parente e si porta sul 14 -14 quando mancano 2:08 alla fine della frazione. Col canestro di Longobardi Rieti passa in vantaggio. Si procede punto a punto, poi Iannuzzi infila una tripla ed il periodo finisce 19-16.

All’inizio della seconda frazione Mortellaro va a prendersi un fallo e segna entrambi i liberi mantenendo gli amarantocelesti a contatto, poi Pepper sigla il vantaggio. Si procede punto a punto quando Pepper infila una nuova bomba. Sono ampie le rotazioni per la NPC Rieti che manda in campo Hidalgo e Della Rosa. Pepper realizza ancora (23-28) e guida i suoi in questo avvio di seconda frazione segnando 10 punti in 3 minuti (saranno 16 i punti segnati nel tempino). Entra anche Ponziani che realizza presto un canestro da due punti. Sul 29-35 coach Magro prende tecnico per proteste e spedisce in lunetta Pepper che porta Rieti sul +7 (29-36). Una miniserie di falli e tiri liberi da entrambe le parti ed il canestro rovesciato di Parente in contropiede a 6 secondi dalla fine invia tutti negli spogliatoi sul 35-40.

Anche la terza frazione si apre con un canestro di Mortellaro che riporta i sabini sul+7, il canestro e fallo di Smith però riavvicina Omegna fino al -4 (38-42). Mortellaro va in lunetta e realizza entrambi i liberi, poi l’azione seguente prende il rimbalzo in difesa e si lancia in contropiede andando a realizzare il canestro dei suoi 12 punti e del +8 amarantoceleste. Benedusi esce dal campo con 4 falli. Con Casella e Iannuzzi la Paffoni riesce a riavvicinarsi nuovamente fino 4 lunghezze (46-50 a 4:23). C’è il time out, Omegna al rientro in campo segna, portandosi a meno due, Buckles mette una bomba e ristabilisce un minimo di distanza tra le due contendenti in campo. Arriva la schiacciata di Mortellaro ed è nuovamente +7 (48-55). La Paffoni prova nuovamente a rientrare e arriva a – 3 (57-60), ma una bomba di Pepper ricaccia indietro gli avversari. Cappelletti, però, segna sul finire del periodo e riporta i suoi a -4 (59-63).

L’ultimo quarto si apre con Shaquille Hidalgo che va realizzare due punti (59-65) battendo Moore nell’uno contro uno. Due liberi di Iannuzzi tengono a galla Omegna. E’ ancora Iannuzzi che firma il-1 (64-65 a 7:19). Buckles schiaccia su assist di Hidalgo (64-67 a 6:43) e poi va ancora a segno da due 65-69. A Mortellaro viene sanzionato un fallo tecnico che manda in lunetta Zanelli. Poi arriva anche la schiacciata dell’ottimo Iannuzzi ed Omegna è nuovamente a -1 (68-69). Mortellaro prende l’ennesimo rimbalzo in attacco e segna (68-71). Zannelli mette la tripla del pareggio 71-71 a 4:48. Mortellaro (19 punti fin qui) segna ancora e si va avanti punto a punto. Viene fischiato il quinto fallo al centro reatino che a 4:23 deve lasciare il campo mentre Iannuzzi va a realizzare il primo dei due liberi. Un libero di Capelletti stabilisce il perfetto equilibrio in campo 73-73, ma Pepper buca la retina dalla lunga e Rieti torna a+3 (73-76). E’ pesantissima la tripla di Zanelli che spinge Omegna a sorpassare a 1:54 dal temine. Rieti sa che non tremerà la mano di Parente che subisce fallo ed infila entrambi i liberi che riportano in vantaggio i sabini 77-78. Rieti è carica di falli ed arriva anche il quinto di Benedusi che manda Zanelli in lunetta dove realizza entrambi i liberi 79-78. C’è ancora un minuto da giocare ed è time out. In campo ci sono Feliciangeli, Buckles, Parente, Hidalgo e Pepper. E’ quest’ultimo che mette a segno due liberi che siglano il 79-80 su cui termina la gara.

Tabellini.
Rieti. Buckles 17 (e 11 rimbalzi), Mortellaro 19 (e 8 rimbalzi), Benedusi, Parente 8, Pepper 28, Hidalgo 2, Della Rosa, Feliciangeli, Longobardi 4, Ponziani 2. All. Nunzi, Ass Rossi e Matteucci.

Omegna. Zanelli 16, Iannuzzi 18, Terenzi 9, Casella 12, Smith 7, Moore, Vildera 4, Cappeletti 9, Galmarini 4, Banach, Gurini. All. Magro, Ass. Barbiero e Belletti

Fonte: Ufficio Stampa Basket Rieti