LOADING

Type to search

Ravenna ci prova nel finale ma al PalaBam vince Mantova

Share

Dinamica Generale Mantova – OraSì Ravenna 75-69
(25-12, 42-37, 61-51)
Mantova: Ndoja 12, Alviti ne, Fumagalli 3, Moraschini 11, Maiorino ne, Di Bella 5, Simms 23, Hurtt 12, Gandini 2, Amici 7, Masenelli ne,Gergati ne. All.Martelossi
Ravenna: Smith 4, Deloach 23, Malaventura 9, Casini 8, Cicognani 2, Rivali, Raschi 9, Manetti ne, Masciadri 14, Smorto, Seck ne, Salari ne. All. Martino
Note: T2: Mn 25/44, Ra 18/35; T3: Mn 5/16, Ra 8/19; Tl: Mn 10/10, Ra 9/17.
Arbitri: Grigioni di Roma, Buttinelli di Cerveteri, Barone di Castel Mella (Bs). 

OraSì Ravenna cede di misura sul campo della Dinamica Generale Mantova, sconfitta per 75-69 al termine di una partita gagliarda ma nella quale i giallorossi hanno commesso qualche errore di troppo che ha impedito di arrivare alla volata finale nelle migliori condizioni possibili. 
Con Rivali in campo per onor di firma a causa di un pesante attacco febbrile che lo ha colpito in mattinata, il gioco di OraSì ha risentito in maniera inevitabile in termini di continuità, lasciando spazio ai padroni di casa in avvio di partita. Il primo allungo è firmato Ndoja che, con due canestri da tre punti intervallati dalla tripla di Fumagalli, stampa il 21-9 del 9’. Ravenna incassa il colpo ma non demorde, accorcia con Malaventura (31-24 al 15’) e poi con lo sprazzo firmato Deloach, protagonista con sei punti negli ultimi trenta secondi di primo tempo per il 42-37 del 20’. 
L’avvio di terzo quarto della Dinamica è da incorniciare: sei punti consecutivi di Simms ed un canestro di Di Bella forzano il timeout di coach Martino al 22’ (50-37); la risposta giallorossa nasce da Masciadri e da Raschi, ben imbeccati da Deloach, per il 61-51 del 30’. 

L’americano giallorosso è grande protagonista anche in avvio di quarto periodo, con cinque punti personali e l’assist per il contropiede vincente di Raschi che portano l’OraSì ad un solo possesso di distanza, sul 61-58 del 34’. Hurtt e Simms tengono avanti Mantova, Deloach accorcia in due occasioni (64-61 al 34’, 68-65 al 37’). A 2’ dalla fine Simms stampa dalla lunetta il 70-65; Ravenna prova ad accorciare con Malaventura e Masciadri, ma le loro conclusioni dalla lunga distanza si fermano sul ferro, lasciando spazio allo stesso Simms per completare il gioco da tre punti (73-65 al 39’) che chiude la partita in leggero anticipo sulla sirena finale.  

Fonte: Ufficio Stampa Basket Ravenna