LOADING

Type to search

Ramondino: “Ci manca cinismo sotto canestro”

Share

Le parole di coach Ramondino al termine del match contro Siena: «Una partita giocata ad un’intensità molto alta e che si è anche decisa su delle sfumature difficili anche da preparare. Dal punto di vista tecnico, faccio i complimenti ai nostri giocatori perché hanno impostato il match sui binari che volevamo. Forse dovevamo contenere di più Siena, molto brava ad attaccare l’area. Sicuramente i 15 liberi che hanno segnato nel primo tempo sono stati fondamentali per mantenerli in partita e l’inizio del terzo quarto è stato traumatico, però la bravura dei nostri ragazzi è stata quella di cambiare l’inerzia della partita, che si è decisa, come dicevo prima, su delle piccolezze e il canestro allo scadere dei tempi regolamentari di Bryant è stato solo merito del giocatore senese. Sicuramente un grande dispiacere per la sconfitta, ma se volevamo una risposta positiva dopo il brutto secondo tempo di Biella, su questo possiamo ritenerci sereni. Il grande rammarico di questa partita, a mio parere, sono stati i rimbalzi d’attacco, che nei tempi supplementari avrebbero potuto fare la differenza. Per quanto riguarda i giovani, Ruiu si sta allenando con davvero grande profitto e il suo impiego è stato sicuramente anche un premio al suo impegno. Parlando di Luca Valentini, sta recuperando dall’infortunio ed è ancora costretto a saltare degli allenamenti, ma anche lui mostra sicuramente ottimi margini di crescita. Tornando al match, credo che quest’oggi noi abbiamo giocato sopra i nostri limiti. La solidità di Martinoni ci manca sicuramente e anche un po’ di cinismo sotto canestro».

Fonte: Ufficio Stampa Junior Casale