LOADING

Type to search

Mantova, il primo USA è La’Marshall Corbett

Luigi Liguori 9 Luglio 2016
Share

La Pallacanestro Mantovana è lieta di annunciare di aver firmato per la stagione 2016/17 l’atleta La’Marshall Corbett.
Nato a Raleigh (North Carolina) il 21 novembre 1988, 191 cm. di altezza, è una “combo guard” che ricopre principalmente il ruolo di guardia ma può giocare anche da playmaker.
Dopo aver disputato la Bartlett Yancey High School, frequenta il college Angelo State in Division II dove nell’ultimo anno chiude con 20 punti, 4.5 rimbalzi e 2 assist. Nel 2011 viene inserito nel secondo quintetto All American della Division II e successivamente inizia la sua carriera professionistica.
La stagione 2011/12 è in Polonia, nella massima serie, al Stabill Jezioro Tarnobrzeg dove è subito protagonista chiudendo il campionato con 31.9 minuti di media sul parquet realizzando 16.1 punti, catturando 2.5 rimbalzi e distribuendo 2.5 assist con un ottimo 46% nel tiro da tre.
Nei successivi due campionati si trasferisce in Francia dove disputa la Pro B (seconda lega nazionale). Nel 2012/13 a Nantes realizza 13.0 punti, 1.85 rimbalzi e 2.2 assist; nel 2013/14 con lo SPO Rouen Basket mette a referto 13.5 punti, 2.0 rimbalzi e 1.57 assist in 31.4 minuti di media.
Nel 2014/15 il ritorno nel massimo campionato polacco con Twarde Pierniki Torun dove chiude come 9° miglior marcatore con 16.7 punti, conditi da 3.0 rimbali e 3.1 assist. 47.6% da due, 41.7% da tre e 82% ai tiri liberi mostrano la sua crescita e nel 2015/16 arriva la prima esperienza italiana. Inizia la stagione alla grande con la divisa della De’ Longhi Treviso dove nelle prime 10 gare chiude con 18.0 punti, 3.1 rimbalzi e 2.2 assist in 31.51 minuti. Dopo lo stop per squalifica termina la stagione alla Betulline Jesi risultando tra i protagonisti nella salvezza della formazione marchigiana. 22.5 punti nelle ultimi due gare di stagione regolare mentre nei playout, nelle 5 gare disputate nella serie vinta 3-2 contro Omegna, realizza 20.8 punti, 2.8 rimbalzi e 2 assist.

Fonte. Ufficio Stampa Stings Mantova

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1