LOADING

Type to search

Legnano lotta ma alla fine Cagliari ha la meglio

Luigi Liguori 29 gennaio 2018
Share

Dopo lo stop forzato della settimana scorsa, i Knights tornano in campo contro la sorpresa della stagione: la Dinamo Cagliari che già si impose nella gara di andata.
Legnano al completo ma con qualche acciacco per Toscano, Cagliari con Stephens in forse fino alla fine, ma poi grande protagonista del match

Sin dalle prime giocate la partita è contrassegnata da un notevole numero di errori, cosa inusuale per Legnano e motivo principale, per cui i biancorossi non trovano da subito il ritmo partita.
Cagliari ha percentuali pazzesche dall’arco (6/9 nel primo quarto e 10/19 all’intervallo) soprattutto con Keene e Allegretti a menare le danze.
Legnano prova a rispondere con Martini, anche perchè l’apporto di Zanelli e Raivio non è consistente come sempre e si arriva così al 11-26 del primo quarto.

Nel secondo periodo i Knights si compattano in difesa concedendo un solo canestro da 2 a fronte di 7 tentativi sardi, tuttavia il male peggiore arriva ancora da tre, costante del primo tempo, che mantiene sempre consistente il gap tra le due squadre. Nonostante siano in 8 tra i biancorossi a firmare almeno un canestro nei secondi 10′ di gioco, Cagliari rimane avanti anche all’intervallo per 34-43.

Dopo la sosta del primo tempo, sale in cattedra Matteo Martini (14 punti nel quarto e 19 dei 20 legnanesi a cavallo del terzo e quarto quarto). Due siluri da 3 punti e un paio di arresti, costruiscono un parziale biancorosso importante, che porta per la prima volta i Knights in vantaggio (54-52 al 27′). Di contro Cagliari non riesce più a segnare da tre, ma non si scompone per il rientro dei Knights, trovando con Stephens dei canestri da vicino.
Gli ultimi minuti del quarto sono di sostanziale equilibrio, anche se poi Cagliari sprinta con Keene e Stephens per il 55-59 del 30′.

Anche nell’ultimo quarto continua lo show di Martini che si prende sulle spalle la FCL in attacco; per la Pasta Cellino rispondono i punti di Keene, Allegretti e Rullo, tutti e tre in doppia cifra quest’oggi.
Il quarto viaggia in equilibrio fino al 35′ quando, il tiro da tre di Pullazi e il canestro di Raivio, danno ai Knights il 68-64 che sembra essere di buon auspicio per il finale.
In realtà da lì in poi ci sarà solo Cagliari in campo, che rimonta, e allunga progressivamente con un parziale di 0-13 che le consegna la vittoria per 68-77.

Una brutta partita per i Knights che non hanno mai trovato il ritmo gara, in difesa, subendo un bombardamento da tre punti (14/35 alla fine) e in attacco, dove spesso si sono schiantati contro il muro difensivo dei sardi.
Non un dramma, ma occorre ora ripartire dagli errori per affrontare due settimane molto delicate con la trasferta di Biella e quella infrasettimanale di Latina, prima del derby casalingo contro Treviglio.

Fonte: Ufficio Stampa Legnano Knights

Tags:
Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1