LOADING

Type to search

La Mens Sana torna al successo: Agrigento cade in toscana

Share

MENS SANA BASKET 1871 – MONCADA AGRIGENTO 84-77 (18-24, 41-34, 66-52)

MENS SANA BASKET 1871: Diliegro 17, Masciarelli ne, Borsato 13, Campori ne, Ranuzzi 17, Marini ne, Bucarelli 2, Udom 13, Bryant 20, Cucci 2. All. Ramagli

MONCADA AGRIGENTO: Tartaglia ne, Martin 10, Vai 5, Evangelisti 18, Chiarastella 8, De LAurentis, Saccaggi 8, Morciano, Visentin, Eatherton 28. All. Ciani

La Mens Sana Basket 1871 torna alla vittoria, superando la Fortitudo Moncada Agrigento con il punteggio di 84-77.

Ai nastri di partenza per i padroni di casa Bryant, Borsato, Ranuzzi, Udom e Diliegro. Assente Roberts, per un problema alla caviglia. Ospiti in campo con Evangelisti, Chiarastella, Saccaggi, Martin e Eatherton.

Inizio sul filo dell’equilibrio con Diliegro protagonista dei primi cinque punti biancoverdi. Dall’altro lato del campo, ottima la partenza di Eatherton, autore di 7 punti dei primi 10 di Agrigento. Con due bombe di Saccaggi e un canestro da sotto di Martin, gli ospiti prendono il largo (13-20), con coach Ramagli costretto a chiamare un minuto di sospensione. Eatherton è scatenato e ne mette altri quattro, ma Ranuzzi e Borsato provano a rispondere, e il punteggio a fine primo quarto segna 18-24 per Agrigento.

È Udom a realizzare i primi quattro punti della seconda frazione, di pura energia. La partita s’infiamma e Bryant dalla lunetta pareggia il conto (24-24). Con quattro punti consecutivi di Diliegro il parziale mensanino è di 10-0 (28-24). Sono due liberi di Evangelisti a sbloccare Agrigento al 15’. Due bombe per parte, una di Udom e l’altra di Chiarastella. Con Evangelisti gli ospiti pareggiano il conto (31-31). Quattro liberi (Cucci e Bryant) e la Mens Sana va sul + 4. Gran canestro di Bryant in acrobazia per il 37-32 quando si entra nell’ultimo minuto di gioco. Ranuzzi e Martin sono precisi dalla lunetta. L’ultimo tiro del quarto è di Diliegro, che segna e regala il + 7 ai padroni di casa (41-34).

Borsato inaugura il terzo quarto con cinque punti consecutivi. Un contropiede di Bryant regala un’altra fuga ai biancoverdi (48-34). Per Agrigento il primo canestro è di Martin dopo 2’ di gioco. Diliegro continua a fare la voce grossa (già 15 punti e 10 rimbalzi). Evangelisti tampona l’emorragia (50-38), ma Ranuzzi la mette da tre punti (53-38). Un libero di Udom dà il massimo vantaggio (+16), ma Eatherton non molla e segna cinque punti. Ranuzzi colpisce ancora in schiacciata su contropiede e poi con quattro liberi (60-43 al 27’). A referto anche Bucarelli con un bell’arresto e tiro quando mancano 1’30’’ alla fine del terzo quarto. Al canestro di Eatherton replica il pari ruolo Diliegro. Una bomba di Vai per Agrigento chiude la frazione sul 66-52.

Di Eatherton i primi due punti dell’ultimo quarto, ma Bryant risponde volando in contropiede tutto solo. Cinque punti di Evangelisti e due di Chiarastella avvicinano Agrigento (70-61 al 33’). Liberi a segno per Bryant. Con Martin ed Evangelisti gli ospiti sono sul 72-65 al 34’. Due liberi di Borsato, prima di un break di 8-0 per gli ospiti: Evangelisti segna dalla media, Vai colpisce in contropiede e Eatherton la mette da rimbalzo d’attacco (74-73 al 38’). Borsato segna un gran canestro dalla media in acrobazia per i padroni di casa, che con Bryant poi vanno sul 78-73. Eatherton riavvicina ancora gli ospiti (78-75), ma Udom mette la bomba che “chiude” del match (81-75 a 37’’ dalla fine). Segna Eatherton, ma poi commette il suo quinto fallo su Bryant (2 su 2 dalla lunetta). Ultimo punto ancora di Bryant su tiro libero per l’84-77 finale. Bella vittoria per la Mens Sana, che conta ben cinque giocatori in doppia cifra (Bryant 20, Diliegro e Ranuzzi 17, Borsato e Udom 13).

Fonte: Ufficio Stampa Mens Sana Basket 1871