LOADING

Type to search

La Leonessa schianta Bologna e torna in Serie A1 dopo 28 anni

Marco Lorandi 24 Giugno 2016
Share

Basket Brescia Leonessa – Fortitudo 103 Bologna 83-59
Parziali: 25-13; 20-20; 19-10; 19-16

Brescia: Fernandez 5, Cittadini 7, Alibegovic 12, Moss 15, Hollis 17, Passera 6, Bruttini 2, Totè 2, Bushati 17, Speronello 0, Mobio 0, Dall'Aira 0.
All. Andrea Diana

Bologna: Daniel 8, Candi 2, Raucci 7, Carraretto 6, Italiano 9, Quaglia 5, Lamma 2, Campogrande 3, Montano 7, Sorrentino 6, Amoroso 4.
All. Matteo Boniciolli

Il basket bresciano torna nella massima serie per la prima volta dopo la retrocessione datata 1988 dopo avere dominato in lungo e in largo la decisiva Gara 5 contro una Fortitudo Bologna vittima della determinazione degli avversari.
Il clima infernale del PalaGeorge non ha risparmiato i giovani al servizio di Matteo Boniciolli e già dalle prime battute la Leonessa di Andrea Diana è parsa più aggressiva in entrambe le fasi di gioco, offensiva e difensiva. 
I padroni di casa sono infatti entrati in campo con un piglio completamente differente rispetto a quello di Gara 4 al PalaDozza: rinvigoriti dal calore del pubblico amico Cittadini e compagni si sono portati avanti nel punteggio piazzando un parziale di 8-0 in apertura che ha messo subito in chiaro le velleità di squadra. 
La gestione di gara, contro una Fortitudo impotente e che ha pagato l'inesperienza dei componenti del proprio organico, è quasi sembrata di ordinaria amministrazione da parte di Brescia che, fatta eccezione per un parziale di 11-0 che a cavallo dell'intervallo lungo ha rischiato di compromettere quanto di buono fatto nel primo tempo, ha sempre mantenuto a distanza gli avversari. 
Particolarmente positive le prove di Franko Bushati, impreciso dalla lunetta ma determinante nel segnare circus shot a ripetizione e in fase di recupero difensivo, e di Damian Hollis, premiato a fine gara come MVP delle Finali Promozione
In casa Fortitudo, invece, nessuno dei giocatori è riuscito a toccare la doppia cifra nella casella dei punti segnati: sono state le punte di diamante, Amoroso e Daniel, a mancare l'appuntamento in modo clamoroso e a restare mentalmente estranei al match per lunghi tratti. 
Alla fine degli intensissimi 40' di Gara 5 è stata dunque la Leonessa Brescia a laurearsi Campione di Serie A2 per la stagione 2015/2016 e a guadagnarsi la tanto agognata promozione in Serie A1, blissando l'impresa di uscire indenne da un'epopea lunga 51 partite.

Marco Lorandi 
  

Marco Lorandi

Come disse il saggio Francesco Di Giacomo: "Dirò di me: nacque, visse e si contraddisse".

  • 1