LOADING

Type to search

Junior Casale, ecco la firma di Obi Emegano

Luigi Liguori 15 Luglio 2016
Share

Novipiù Junior Casale è lieta di comunicare il raggiungimento dell'accordo con il suo primo atleta straniero per la stagione 2016/2017. La guardia della squadra di coach Marco Ramondino sarà l'americano Obi Emegano (nome completo Obinna Clinton Emegano, pronuncia Emègano), nato a Lagos, Nigeria, il 29 aprile 1993, da padre nigeriano e mamma londinese. Obi è uscito quest'anno dall'Università di Oral Roberts, con la quale ha chiuso il suo ultimo anno a 23.1 punti, 5.1 rimbalzi e 1.8 assist di media con il 45.1% da 2, il 38% da 3 e l'85% ai liberi.

Dotato di grande fisico e innata capacità realizzativa, alto 190 centimetri per 98 chilogrammi, Emegano ha iniziato la sua carriera NCAA con Western Illinois University, terminando il suo primo anno a 13 punti e 4 rimbalzi di media a partita. Dopo la prima stagione, per sviluppare ulteriormente la sua crescita di giocatore si è trasferito a Oral Roberts University dove in tre stagioni ha giocato 67 partite tenendo una media di 20.4 punti in oltre 37' a partita con una percentuale complessiva del 39.1% dalla lunga distanza. 

Laureato in psicologia, Emegano ha sostenuto durante l'estate due workout NBA, con gli Orlando Magic e gli Utah Jazz.

Fonte: Ufficio Stampa A.S. Junior Casale

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1