LOADING

Type to search

IG Basket Cup A2 – Cuore Scafati: rimontata Treviso e semifinale conquistata

Share

La Givova Scafati vince in rimonta il quarto di finale della IG Basket Cup Serie A2 sulla De' Longhi Treviso, al termine di una gara condotta dai veneti per tre quarti, anche con margini importanti, prima del ritorno scafatese nell'ultimo parziale grazie ad uno straordinario lavoro difensivo. Finisce 56-53 per la Givova, trascinata dalle giocate di Mayo, dall'impatto sotto canestro di Simmons, sia in difesa che in attacco, e dal contributo decisivo di Baldassarre nel finale. Per TVB non basta un grande Fantinelli. Domani per Scafati la semifinale (ore 18.30, Arena Parigi 1999) con la Novipiù Casale Monferrato, vittoriosa con Brescia nel pomeriggio.

La De' Longhi, seguita da circa 300 tifosi, parte forte con Powell, che segna 10 dei primi 12 punti biancoazzurri, sfruttando i molti rimbalzi d'attacco, mentre Scafati è inchiodata a quota 0. La Givova, dopo l'impaccio iniziale, si sblocca con le triple di Loschi, Portannese e Mayo riportandosi in scia (14-18 al 9°). 

I primi minuti del secondo periodo vedono molti errori da ambo le parti, con la De' Longhi che si mantiene avanti di qualche punto (17-23 al 14°). Fantinelli è assoluto protagonista dell'attacco trevigiano, Scafati resta a galla con i tiri liberi nonostante i tanti errori al tiro (23% alla pausa dal campo). All'intervallo veneti avanti di 7 (25-32).

Ancellotti e Negri aprono bene il terzo quarto per la De' Longhi, mentre Scafati continua a soffrire in attacco contro l'arcigna difesa biancoazzurra. Mayo e Baldassarre provano a scuotere i campani con due triple che riportano la Givova a -9 (33-42 al 27°). A 10 minuti dal termine Treviso a +8 (38-46).

Nell'ultimo periodo la gara si fa avvincente, Scafati non molla mentre Treviso, pur trascinata da un Fantinelli super (sua la tripla del 40-49), deve registrare l'inaridirsi delle soluzioni offensive. I campani sembrano averne di più e prima si riavvicinano con due canestri da 3 di Portannese e Crow, per poi effettuare il sorpasso con un'entrata di Mayo, primo vantaggio gialloblù della serata (50-49 al 37°). Il finale è caotico, le due squadre continuano a non segnare e nella bagarre emerge Baldassarre, decisivo con una palla rubata su Negri e i liberi finali del successo scafatese. Finisce 56-53 per Scafati, con un break decisivo di 13-0 nell'ultimo periodo (da 40-49 a 53-49).

Il tabellino: http://www.fibalivestats.com/u/LNP/266588/

Fonte: Ufficio Stampa LNP