LOADING

Type to search

Ferrara vince contro Chieti 78-65

Share

Super prova per i bianco-azzurri: sempre in vantaggio, mai in affanno.Unico rimorso la differenza punti, che resta a favore dei teatini.

Bondi Pall. Ferrara – Proger Chieti  78-65

Ferrara: Rush 18, Guarino 8, Bucci 7, Losi 13, Brighi n.e, Salafia n.e, Henderson 7, Ferrara n.e, Cacace 3, Soloperto 9, Brkic 13   All. Morea

Chieti: Piazza 6, Allegretti 13, Marchetti n.e, Sipala n.e, Piccoli, Vedovato 9, Sergio 8, Lilov 15, Monaldi 10, Armwood 4  All. Galli

Arbitri: Cappello, Wassermann, Dionisi

Spettatori: 2405

È una bella Bondi quella di stasera, contro un avversaria per nulla facile come le “Furie” di Chieti, reduci da quattro hurrà consecutivi, la truppa di coach Morea azzanna il match alla gola sin dalle prime schermaglie. Sempre avanti, difensivamente solida, in attacco tutti si rendono utili. Guarino, l’ultimo arrivato, fa già pesare le sue trentasette primavere sulle spalle con lampi da maestro qua e là, Soloperto sbuffa in area e Cacace, last but not least, dà vita a qualche iniziativa interessante. Chieti non ci piglia, il bandolo della matassa è lontano anni luce, Lilov sparacchia, Armwood attanagliato dai muscoli del trio Brkic-Soloperto-Henderson (uscirà poi dal campo per infortunio, in bocca al lupo a “Zeek” per il proseguimento della stagione). Alla fine lo scopo del match è quello di preservare la differenza punti, con partita già ampiamente in ghiaccio a metà dell’ultimo periodo. Bene così, prima i due punti poi il resto.

Quintetti iniziali

Ferrara: Losi, Bucci, Rush, Henderson, Brkic

Chieti: Monaldi, Lilov, Piccoli, Sergio, Armwood

I° QUARTO

Doppia fiammata dai 6,75: prima Brkic poi Bucci. Poi si và sotto canestro, con Henderson servito da Brkic. Chieti si fa viva dopo 3’ abbondanti con l’appoggio di Lilov. Poi ancora Henderson, con il jumper da due. Dopo 4’ primo parzialino per la Bondi avanti per 10-2. Allegretti, ritorno a casa per lui, dalla lunetta per il  2/2. Rush buca la difesa con il taglio a canestro. Poi Armwood, attacca Brkic dal palleggio per l’appoggio al tabellone. Di nuovo Rush, in contropiede scappa via e appoggia a canestro. La Bondi allunga a +10 (16-6) dopo 5’30’’ e coach Galli è costretto a correre ai ripari con il time-out. Armwood, fallo subito e gita in lunetta: 2/2 per lui. Guarino, primi punti in maglia bianco-azzurra per lui da tre, risponde la Proger, sempre da tre con Allegretti: 19-11 dopo 8’. Rush, sportella dal post basso: ancora +10 Ferrara 21-11 ad 1’ dal termine dei primi 10. Doppio viaggio in lunetta, prima “Alle” poi Lilov: 4 liberi filati e Chieti rosicchia qualche punto. Bucci sulla sirena da due: a fine primo quarto Ferrara avanti 23-15.

II° QUARTO

Mini-break di Chieti: prima Vedovato, servito da sotto canestro poi Alllegretti, palla recuperata e fuga solitaria in contropiede. Rieccola la Bondi: Soloperto in area, primi punti per lui. Poi Losi, primi punti anche per lui con la specialità della casa, la tripla da distanza siderale: Ferrara avanti 28-19 dopo 2’. Allegretti, il più in palla dei suoi, si svita dal post basso, altri due per lui (già a quota 11). Poi Losi, in transizione da tre, poi è un primo Rush-show: penetrazione, piazzato da due. Ferrara regge in difesa, Chieti fatica. Ferrara vola a +14: 35-21 dopo 5’. Monaldi per Chieti, ferma l’emorragia da tre punti. Ancora Allegretti, dal post basso, si svita per altri due. Il finale è solo di Ferrara, che attacca e porta a casa dei gran liberi: Soloperto ed Henderson con il 2/2 chiudono il primo tempo, già con scarto notevole: 40-26. Mica male.

Note all’intervallo

Ferrara 10/20 da due , 5/8 da tre – 5/7 TL – 19 rimb. tot. (2 off.)

Chieti 6/19 da due, 2/13 da tre – 8/8 TL – 19 rimb. tot. (7 off)

III° QUARTO

Non si rilassa la Bondi, dopo 2’ ancora avanti con autorità sul +16: 44-28. Lilov, si smuove da tre punti. Risponde Brkic, sempre da tre. Sergio da due punti dall’angolo. Poi Rush, dalla linea di fondo con la schiacciata. Ancora Sergio, con il palleggio arresto e tiro: 49-35 dopo 6’. Soloperto imbeccato da Bucci, con l’appoggio al tabellone. Monaldi, in lay-up da sotto canestro. Guarino, da tre punti. Poi ancora Rush, prende il fondo e vola in schiacciatissima: esplode il Palace, la Bondi dilaga: 56-37 dopo 7’. Chieti recupera qual cosina dalla lunetta. Cacace, primi punti anche per lui, pesantissimi perché valgono tre: 59-40 a 1’ dalla fine del terzo quarto. Doppio acuto di Piazza in penetrazione. Soloperto gli risponde dal post. Termina anche il terzo periodo: sempre avanti i nostri per 61-44.

ULTIMO QUARTO

Losi, tripla dal pick&roll, poi ancora Soloperto dal post basso. Massimo vantaggio per la Bondi: +22 (66-44) quando ormai sembra fatta. Chieti, con la forza della disperazione, vuole provarci: un lampo di Vedovato, poi Lilov, da tre punti in transizione: 66-51 a 5’ dal termine. Ultima folata di speranza per le “Furie”, la Bondi si prepara all’ultimo decisivo assedio. Rush, rimbalzo d’attacco ed appoggio al canestro. Vedovato, altro tap-in vincente. Lilov, 2/2 dalla lunetta. Parziale 9-2 per Chieti. Rush, ci pensa lui, dal post basso. Poi Monaldi, da tre in transizione. 70-57 a 3’ dalla fine. Chieti ci prova fino alla fine, quantomeno per preservare la differenza punti dell’andata (Chieti vinse al PalaTricalle per 82-64). A 2’ dal termine -11: 70-59. Lilov, corregge a rimbalzo d’attacco. 70-61. Ci pensa Guarino, con il jumper in area: 72-61 a poco meno di un minuto dal termine. Niente brutte sorprese: la Bondi può dare il via alla festa. La differenza punti sarà per un’altra volta.

Note a fine partita:

Ferrara 20/38 da due, 9/19 da tre – 11/15 TL – 39 rimb. tot. (7 off.)

Chieti 16/36 da due, 5/25 da tre – 18/23 TL – 35 rimb. tot. (12 off.)

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Ferrara