LOADING

Type to search

Ferentino e Casale Monferrato si preparano al big match di A2 Ovest: le parole dei protagonisti

Share

Ferentino

Federico Fucà (coach) – “Dal 16 agosto, giorno del nostro raduno ad oggi, quella appena affrontata è stata la settimana più difficile dell’anno. Non siamo mai riusciti a fare un 5vs5 in allenamento per i vari infortuni che ci hanno condizionato. Gigli, Bulleri, Imbrò, Raspino e Galuppi si sono fermati per vari problemi. Non so chi potrò recuperare per la gara con Casale Monferrato. Venendo alla partita: consapevoli della difficoltà della settimana, consapevoli di non essere riusciti a fare ciò che volevamo in allenamento, con l’aiuto del pubblico e con le caratteristiche che contraddistinguono la nostra squadra, cercheremo di portare a casa i due punti. Casale è formazione ostica. Allenata benissimo e con un quintetto ben rodato che si conosce da oltre un anno e mezzo. Squadra che gioca la miglior pallacanestro del campionato, di grande sistema e che fa del gruppo una delle sue doti migliori. Mi auguro che il pubblico ci sostenga con forza perché avremo bisogno di loro per battere Casale Monferrato”. 

Tommaso Carnovali (guardia) –  “Settimana un po’ complicata perché ci siamo allenati a ranghi ridotti. Casale penso sia una delle gare più difficili da affrontare. Giocano molto bene. Da oltre un anno e mezzo sono insieme almeno 7 giocatori del roster, con un sistema molto rodato. Il quintetto poi ha molti punti nelle mani. Penso sia la gara più complicate finora tra quelle disputate al Ponte Grande. Casale è formazione da affrontare con grande determinazione. Dobbiamo, poi, riscattarci da Tortona perché quei punti persi a Voghera dichiarano vendetta. Sta a noi ridurre questi momenti no che abbiamo, specie in trasferta. In casa, infatti, riusciamo a farci aiutare dal pubblico nei momenti di difficoltà. Fuori casa dobbiamo ancora crescere. Come affrontare Casale? Va attaccata con pazienza. Sono la miglior difesa del campionato e vanno affrontati con grande attenzione. Sarà una gara punto a punto e dovremo essere concentrati fino alla fine. Qui a Ferentino mi trovo bene, è un’esperienza sicuramente importante per me e per la mia carriera. Sto cambiando il mio modo di giocare, caratterizzato finora solo dal mio tiro da fuori. Ora mi sto mettendo a disposizione della squadra. Sia io che il coach crediamo nelle mie potenzialità e nella mia utilità di squadra. Sto curando molto più il mio allenamento individuale. Questo campionato è un’opportunità importante per me e voglio sfruttarla al meglio”.

Casale Monferrato

Marco Ramondino (allenatore) – “Incontriamo un avversario tra i più attrezzati del campionato per talento,  per esperienza, per organizzazione di gioco che sono riusciti a darsi in questi 3 mesi e per gli equilibri che hanno trovato. Un’ulteriore qualità di Ferentino è quella di elevare in maniera esponenziale il rendimento nelle partite in casa: segnano 16 punti in più rispetto alle partite in trasferta e fanno più assist. Quindi questa loro capacità di esaltarsi durante la gara sarà un’ulteriore difficoltà. Da parte nostra, arriviamo da un’altra settimana un po’ complicata: il fatto di giocare di sabato, inoltre, ci ha tolto un’ulteriore possibilità di lavorare insieme. Nei limiti del possibile cercheremo di fare una partita di attenzione cercando di partire bene e limitare i momenti in cui loro possono esaltarsi. Il nostro obiettivo è quello di stare in partita fino alla fine e provare a giocarcela il più possibile”.

Brett Blizzard (giocatore) – “Sarà una partita difficile perché Ferentino è una squadra con molta esperienza e talento. Sanno giocare in più modi diversi e quindi dobbiamo stare concentrati per giocare al meglio durante tutta la partita. Speriamo di poter continuare a fare bene dopo il match di domenica scorsa contro Trapani e quindi di essere sulla giusta strada per la vittoria”.

Fonte: Ufficio Stampa LNP