LOADING

Type to search

Benevelli è il primo rinforzo di Jesi

Luigi Liguori 29 Giugno 2016
Share

ANDREA BENEVELLI È IL PRIMO VOLTO NUOVO DELL’AURORA BASKET 2016/17
L’Aurora Basket Jesi comunica di aver piazzato il primo colpo di mercato per la stagione 2016/17 e di aver raggiunto un accordo con l’esperta ala grande Andrea Benevelli, lo scorso anno a Ferentino in A2 Ovest. Nato il 10 Dicembre 1985 a Pesaro, 202 cm per 96 kg di peso, Benevelli ha disputato tutta la trafila del settore giovanile con la maglia della Vuelle Pesaro, per poi esordire tra i senior nella stagione 2003/04 a Fossombrone, in B2. Le due stagioni successive le gioca a Senigallia in B1, poi passa a Osimo sempre nel campionato cadetto e nel 2007, per la prima volta, diventa professionista passando al Basket Fabriano (24 partite, 2.8 punti, 2.3 rimbalzi di media). Nella stagione successiva emigra per la prima volta lontano dalle Marche e firma a Trieste, vincendo il campionato di B Dilettanti nella prima e giocando in A Dilettanti nella seconda stagione. Poi una stagione a Trento (30 partite, 15.5 punti, 7.8 rimbalzi a partita) e il passaggio a Capo D’Orlando, dove in 3 anni diventa leader carismatico della squadra siciliana. Nella stagione 2014/2015 passa a Brescia, dove esce dai playoff in semifinale contro la futura vincitrice Torino (33 partite, 8.4 punti, 4.5 rimbalzi). Nell’ultima stagione con la maglia amaranto di Ferentino (30 partite, 7.2 punti, 3.4 rimbalzi) ha lottato nella serie con Treviso fino a gara 5 uscendo  ai quarti di finale dei playoff promozione.
Queste le prime parole da aurorino della nuova ala/pivot titolare: “Sono molto soddisfatto di aver raggiunto un accordo con l’Aurora Basket, società con grande tradizione e passione cestistica. L’Aurora è una squadra che ho affrontato tante volte durante la mia carriera, ed ora sono felice di poter vestirne la maglia. Sono pronto ed entusiasta per questa nuova stagione!”

Fonte: Ufficio Stampa Aurora Jesi

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1