LOADING

Type to search

Assigeco Piacenza vince contro l’Orasì Ravenna per 74 a 66

Share
L’Assigeco Piacenza manda in scena una grande partita superando (74-66) l’OraSì Ravenna dell’ex capitano Alberto Chiumenti in quella che è la seconda vittoria su due partite disputate al PalaBanca sotto la guida di coach Cesare Riva.

LA CRONACA – L’infortunio dell’ultimo minuto di Amoroso (in panchina solo per onor di firma) costringe coach Riva a preservare Infante facendolo partire dalla panchina. A prendere il posto del capitano in quintetto è Tommaso Oxilia che, grazie alla sua energia, realizza subito 4 punti nei primi minuti di gioco. Le triple di Reati e Arledge spingono Piacenza sul +8 a metà del primo quarto (16-8).

Dall’altra parte Grant (6 punti) fa di tutto per tenere in partita i suoi.

E’ l’ispirato Guyton (8 punti) a propiziare il nuovo allungo biancorossoblu in chiusura di frazione: 22-12.

All’inizio del secondo quarto sale di intensità la difesa di Ravenna che, grazie all’incontenibile Grant sotto canestro (11 punti) e alla tripla di Montano, rientra prepotentemente in partita riportandosi a -3 (25-22 al 16’).

Piacenza non si scompone e firma subito un controparziale di 4-0 (29-22) chiuso dalla poderosa schiacciata di Arledge (12 punti) che costringe coach Martino al timeout.

Il gioco da tre punti di Rice tiene a contatto l’OraSì che all’intervallo lungo insegue di 5 lunghezze (35-30).

Al rientro in campo si assiste alla veemente reazione di Ravenna che rimette la testa avanti sul 40-41 con un canestro in penetrazione di Rice.

Nel momento di massima difficoltà della partita è ancora una volta Scootie Guyton (17 punti) a prendere per mano i compagni e dopo 30’ il punteggio è in perfetta parità sul 49 pari.

La partita prosegue sui binari di un grandissimo equilibrio anche nella prima metà dell’ultima frazione. Ci pensano Rice (13 punti) e la tripla di Giachetti a scavare un piccolo solco (59-65) quando mancano poco meno di 4 minuti alla sirena finale.

La reazione biancorossoblu non tarda ad arrivare grazie ad un controparziale di 10-0 propiziato, ancora una volta, dai canestri di Arledge e Guyton e dalla tripla chirurgica di Passera (70-65 al 39’).

Una reazione che, di fatto, distrugge le residue velleità di rimonta degli ospiti, consegnando una vittoria di prestigio ai ragazzi di coach Riva. Finisce 74-66 per l’Assigeco.

MOMENTO CHIAVE – La svolta della partita arriva nei minuti finali dell’ultimo quarto quando Ravenna si porta improvvisamente a +6, dopo una partita per larghi tratti in perfetto equilibrio, prima della grintosa rimonta dell’Assigeco con un controparziale di 10-0 con Arledge e Guyton grandi protagonisti.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Grandi prestazioni per gli americani di Piacenza: Guyton ha siglato 22 punti, molti dei quali in momenti delicati del match, mentre Arledge ne ha messi 20 con 12 rimbalzi con quattro schiacciate spettacolari che hanno mandato in visibilio il pubblico del PalaBanca.

Doppia cifra anche per Davide Reati che ha realizzato 13 punti.

CURIOSITA’ STATISTICHE – L’Assigeco domina Ravenna nella lotta a rimbalzo (43-30), producendo anche 24 punti su seconda opportunità (solo 2 per gli ospiti).

Nonostante la sconfitta, la OraSì tira meglio dal campo: 53% da due punti, 32% da tre contro il 46% da due e il 26% da tre di Piacenza.

PROSSIMO AVVERSARIO – Apu Gsa Udine, l’11 marzo, alle ore 18 al PalaBanca di Piacenza.

ASSIGECO PIACENZA – ORASI’ RAVENNA 74-66

(22-12, 13-18, 14-19, 25-17)

Piacenza: Guyton 22, Passera 5, Sanguinetti, Diouf ne, Formenti 5, Infante 6, Arledge 20, Oxilia 3, Amoroso ne, Oriti ne, Reati 13. All: Riva.

Ravenna: Montano 11, Sgorbati 5, Giachetti 12, Chiumenti 5, Raschi, Esposito ne, Masciadri 6, Vitale ne, Rice 13, Grant 14. All: Martino.

Fonte: Ufficio Stampa Assigeco Piacenza

Tags: