LOADING

Type to search

+28 a Casale Monferrato, Agrigento è tornata

Share

Dopo la brutta figura interna di una settimana fa contro Latina, la Fortitudo Moncada Agrigento doveva prima di tutto a sé stessa di ritrovare la sua dimensione di squadra intelligente, concreta e aggressiva che nonostante le moltissime difficoltà incontrate in questa stagione l’ha posta stabilmente nelle zone nobili della classifica.
Vincere in questo modo sul campo di Casale Monferrato (87-59), oltre a confermare la striscia positiva dei biancazzurri al PalaFerraris (4-0), restituisce al gruppo di coach Franco Ciani la consapevolezza della propria forza, contro una formazione che era in grande forma dopo aver raggiunto le semifinali in Coppa Italia e aver battuto in modo chiaro una big come Ferentino.
La Fortitudo di oggi, però, ha dato una risposta straordinaria, al di là del punteggio maturato grazie a una partita giocata ai limiti della perfezione, addirittura dilagando nel finale con le triple di De Laurentiis, Saccaggi e Vai.
Dopo l’equilibrio del primo quarto (chiuso avanti 25-24 con 9 punti di Scott Eatherton), gli agrigentini hanno decisamente abbassato la saracinesca in difesa, concedendo ai padroni di casa appena 2 punti nei primi 6 minuti della seconda frazione, costruendosi un vantaggio in doppia cifra giocando con aggressività in difesa, solidità a rimbalzo e sulle linee di passaggio, lucidità in attacco leggendo bene le situazioni tattiche proposte da coach Ramondino e senza paura di prendere iniziative.
Il +15 di metà partita è una fotografia fedele della bontà della prestazione biancazzurra: capitan Chiarastella e compagni trovano ottimi minuti anche da Bruno Mascolo (prima vittoria ad Agrigento per lui!), oltre a un Kelvin Martin capace di giocate di potenza degne dei campi della NFL (memorabile la sua schiacciata del 33-26, ancora di più il coast-to-coast per chiudere a +16 il terzo quarto a fil di sirena).
Al di là del rendimento dei singoli, però (da sottolineare comunque la “pulizia” del duo Martin-Evangelisti, 19 a testa con 14/18 totale al tiro), il messaggio più importante è questo: la Fortitudo è tornata.
 
Novipiù Casale Monferrato – Fortitudo Moncada Agrigento 59-87 (24-25; 32-47; 47-63)
Novipiù Casale Monferrato: Bray 16 (3/6, 2/10, 4/5 tl), Tomassini 12 (3/5, 2/4), Natali 4 (2/4, 0/2), Martinoni 8 (2/7, 0/1, 4/6 tl), Fall 6 (3/5), De Nicolao, Blizzard 13 (1/1, 3/11, 2/2 tl), Denegri ne, Vangelov (0/1), Ruiu (0/1 da tre), Valentini ne. All. Marco Ramondino
Fortitudo Moncada Agrigento: Martin 19 (6/8, 2/2, 1/2 tl), Mascolo 2 (1/2, 0/2), Vai 3 (1/1 da tre), Evangelisti 19 (5/6, 1/2, 6/6 tl), Chiarastella 4 (1/1, 2/4 tl), De Laurentiis 7 (1/3, 1/1, 2/3 tl), Saccaggi 15 (3/6, 3/8), Morciano, Visentin 2 (1/2), Eatherton 16 (7/9, 0/2, 2/4 tl). All. Franco Ciani

Fonte: Ufficio Stampa Fortitudo Agrigento