Latest NewsLega A BasketRubriche & Opinioni

LBA 2017/2018, il segnalibro #7

Nella settima giornata della LBA spiccano le vittorie esterne di Brescia e Capo d'Orlando. Milano e Torino proseguono la corsa, prima vittoria per Reggio.

Riassunto di giornata: la settima giornata della LBA si è aperta sabato sera con ben tre anticipi. A Reggio Emilia è arrivata la prima vittoria stagionale per la Grissin Bon, che ha letteralmente spazzato via Pistoia: 90-42. Per i padroni di casa finalmente una prova d’orgoglio, anche se i toscani in questo momento sembrano in netta difficoltà.

[dropcap]A[/dropcap] Trento è scesa in campo l’EA7 Milano, reduce dalla scoppola in Eurolega. Stavolta però i biancorossi hanno controllato la sfida con grande solidità chiudendo sul 55-74. Come sempre sugli scudi la coppia Theodore-Goudelock, mentre per la DolomitiEnergia segnali positivi sono arrivati da Behanan e Forray.

Match sorprendente ed emozionante al PalaDesio, dove Cantù ha perso al supplementare contro i Campioni d’Italia di Venezia. Risultato finale 92-93, con la partita che si è decisa solamente negli ultimi istanti. Ancora una volta Culpepper è stato il grande protagonista per i brianzoli (26 punti e 33 di valutazione), mentre per la Reyer hanno brillato Orelik, Bramos e Haynes (55 punti in 3).

La giornata domenicale si è aperta a mezzogiorno con l’anticipo tra la Sidigas e Varese, una delle squadre più in forma del momento. I “lupi” hanno avuto la meglio dopo un match equilibrato, grazie al prezioso contributo di Wells in fase realizzativa (16 per lui). La sfida è terminata sul 65-61, e agli uomini di Caja non è bastato un Damian Hollis da 15 punti e 6 rimbalzi.

Nel pomeriggio sono scese in campo al PalaRuffini la Fiat Torino e la Vanoli Cremona: partita terminata sull’88-80, con i piemontesi che confermano il loro ottimo momento. Ottima prova di Garrett(13+10 assist) e Mbakwe (21 + 9 rimbalzi). Per Cremona uno strepitoso Kelvin Martin, da 20 punti, 9 rimbalzi e 5 falli subiti.

In contemporanea alle 17 si è giocata Pesaro-Brindisi, con la VL che si è finalmente risollevata, vincenso 80-75. Partita difficile per i marchigiani, con gli ospiti in vantaggio per quasi tutta la gara. Decisive nel finale le giocate di Moore e Mika (44 punti in due), mentre Brindisi ha pagato le pessime percentuali al tiro, in particolare di Tepic (0/7 dal campo).

In Sardegna è poi arrivato il colpaccio dell’Orlandina, che ha espugnato il parquet di Sassari 81-88. Prestazione super per Justin Edwards, che ha chiuso con 24 punti, 6 rimbalzi, 4 assist e 30 di valutazione. Per la Dinamo ottimi numeri da Scott Bamforth, autore di 26 punti con 9 rimbalzi.

Nel posticipo serale continua la marcia trionfale di Brescia, che sbanca la casa della Virtus Bologna 74-76. Ancora una volta protagonista Luca Vitali, che ha realizzato il canestro decisivo per regalare i due punti ai suoi. Ottima prova anche di Hunt (15 + 10 rimbalzi), vera spina nel fianco della difesa bianconera. Per Bologna terza sconfitta in fila, con spunti positivi soprattutto per Stefano Gentile (10 punti e 9 assist), oltre ai 15 punti di Aradori.

The following two tabs change content below.

Francesco Strazzari

Ultimi post di Francesco Strazzari (vedi tutti)

recommended

In breve

The Basketball Post.Net è un portale innovativo nato come espansione della Scouting Center.Net. L’obiettivo è quello di fornire ai lettori uno strumento unico per soddisfare la voglia di pallacanestro.

Gravityscan Badge

Copyright 2017 - The Basketball Post.Net - Tutti i diritti Riservati Il sito web contiene immagini tratte da internet. Nel caso di contenuti coperti da diritti si chiede gentilmente di contattare la Redazione per la loro modifica o per una rimozione immediata.