LOADING

Type to search

NBA

San Antonio non fa sconti

Share

New York Knicks – San Antonio Spurs 84-94

Nonostante l'impegno in back to back gli Spurs si presentano alla “most famous arena” con tutti gli effettivi a disposizione e soprattutto con la ferma intenzione di vincere e convincere. Missione pienamente riuscita per la truppa guidata da coach Popovich grazie ad un secondo quarto di buonissima pallacanestro sui due lati del campo, forse il migliore dall'inizio della stagione. E' proprio un parziale di 29-14 nella seconda frazione di gioco a spezzare definitivamente un equilibrio comunque molto instabile, con un LaMarcus Aldridge da 19 punti ed un Kahwi Leonard straripante sotto i tabelloni (18 punti e 14 rimbalzi) accompagnati dal solito immenso Tim Duncan (doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi condita da 6 assist) per gi Knicks è praticamente impossibile restare in partita. La differenza tecnica tra le due formazioni è evidente, ancor di più se Carmelo Anthony incappa in una serata da 4/17 al tiro. Note positive giungono per coach Fisher dal rookie Porzingis, impreciso al tiro ma molto attivo sotto i tabelloni ed aggressivo nelle sue giocate, per il lettone alla fine ci saranno 13 punti e 14 rimbalzi.