LOADING

Type to search

NBA

Morte di Pat Summitt: il pensiero di Pat Rilet

Luigi Liguori 28 Giugno 2016
Share

Ecco il pensiero di Pat Riley sulla morte di Pat Summitt.

“Quando si pensa al gioco del basket ed i grandi ambasciatori di questo gioco, quelli che hanno lasciato davvero qualcosa dietro di loro, Pat Summitt arriva al livello di John Wooden. La presenza di Pat, quello che ha raggiunto insegnando ai giocatori come giocare e vincere nel modo giusto è un testamento della sua grandezza. L'ho incontrata un sacco di volte, ora realizzo che lo sport, non solo il basket femminile ha avuto una grande perdita. Sono dispiaciuto della perdita di una grande allenatrice e di una grande donnna. I Miami Heat sono vicini alla famiglia Summitt. Possa riposare in pace.

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1