LOADING

Type to search

NBA

Miami Heat: Pat Riley rimpiange la partenza di Wade

Mauro Mazza 18 Luglio 2016
Share

Pat Riley, presidente dei Miami Heat, parla per la prima volta dopo la decisione di Dwyane Wade di lasciare la Florida per approdare ai Chicago Bulls: “Mi dispiace molto per quello che è accaduto con Dwyane, è triste vedere la programmazione di anni, ciò che volevi che accadesse per un giocatore ed un'intera organizzazione arrivare al termine. Quello che è accaduto è assolutamente di mia responsabilità, non sono riuscito a trattenere Dwyane e la storia è finita.”

Riley ammette anche di non essere stato al centro della trattativa: “Ho un rimpianto, quello di non essere stato al centro della trattativa, dovevo esserci quando Wade è atterrato a New York per incontrare i team, è il mio lavoro essere nel cuore di trattative come queste. Mi dispiace perchè Dwyane non ha lasciato Miami per una questione di soldi, lui era il cuore ed il volto della franchigia, se avessi fatto di tutto per fargli cambiare idea forse oggi sarebbe ancora qua con noi”.