LOADING

Type to search

NBA

Il meglio ed il peggio della notte NBA 21/12

Share

– Denver troppi alti e bassi, ne approfittano i Pelicans: il buon momento dei Nuggets subisce un brusco stop con la sconfitta casalinga subita per mano dei Pelicans. Nonostante i padroni di casa mettano insieme una delle migliori prestazioni offensive della stagione (125 punti con 17 triple ed il 47% dal campo) a portare a casa la vittoria è New Orleans con un buon Anthony Davis (27 punti). I Nuggets pagano a caro prezzo la scarsa applicazione difensiva. Per Gallinari 18 punti ma purtroppo per l'azzurro il suo contributo viene a mancare nel secondo tempo nel quale non realizza alcun tiro, per lui alla fine un brutto 3/10 dal campo compensato in parte da un 11/12 ai liberi tutto messo a referto nel 1° quarto di gioco.

– Sacramento convincente a Toronto: i Kings ottengono un convincente successo sul difficile campo di Toronto e restano aggrappati alla zona playoffs. Determinante il primo quarto nel quale gli ospiti producono un parziale di 37-18. Sono ben 6 gli uomini di coach Karl in doppia cifra, sintomo di un coinvolgimento generale che raramente si era visto in stagione. Per Marco Belinelli 6 punti in 25 minuti uscendo dalla panchina. I Raptors pagano le pessime percentuali al tiro (37.2%) ed il nervosismo generale sfociato con l'espulsione di Kyle Lowry.

– Knight fallisce contro i Bucks: c'era attesa per la prova di Brandon Knight contro la sua ex squadra, l'ex Bucks però fallisce la prestazione mettendo a referto solo 9 punti con un brutto 3/100 al tiro ed allora ne approfitta Milwaukee che espugna con merito il campo di Phoenix. Decisivo con i suoi 26 punti Middleton, bene anche Carter-Williams con 20 punti, 9 rimbalzi e 6 assist.

– Korver bombarda i Magic: è Kyle Korver il grande protagonista del successo degli Hawks sul campo di Orlando, con un bel parziale da lui ispirato Atlanta vince la sua diciassettesima partita stagionale e resta saldamente nelle parti nobili dalla Eastern Conference. Per Korver alla fine ci saranno 19 punti con un eccellente 6/8 nelle conclusioni pesanti. In casa Magic 20 punti e 11 rimbalzi del solito Nikola Vucevic mentre Victor Oladipo continua nel suo momento di grave crisi, 4 punti, 2/11 dal campo in 28 minuti di impiego uscendo dalla panchina.