LOADING

Type to search

NBA

Coach Popovich: “Timmy è la persona più autentica e coerente che abbia mai incontrato”

Fabrizio Fasanella 13 Luglio 2016
Share

Coach Gregg Popovich, emozionato e con gli occhi lucidi, ha parlato alla stampa dopo l'ufficialità riguardante il ritiro di Tim Duncan. I due, in diciannove anni insieme, hanno vinto cinque titoli NBA e hanno instaurato un rapporto che è andato ben oltre il semplice legame allenatore-giocatore. “More than basketball”, come dicono negli States. Ecco le parole di 'Pop':

“Si parla spesso della persona ideale con cui andare a cena se avessimo una sera a disposizione con chi vogliamo. La gente risponde spesso Madre Teresa, Gesù, il Dalai Lama. Va bene, lo capisco. Ma pensando a qualcuno di più 'terreno' posso dirvi onestamente… che la mia cena sarebbe con Timmy. Sarebbe con lui perché è la persona più autentica, coerente e vera che abbia mai incontrato nella mia vita. E' insostituibile, non sarei qui a parlare con voi se non ci fosse stato lui. Ma da un'altra parte in qualche Lega minore in America, grasso e alla ricerca di una squadra di pallacanestro da allenare. Mi ricordo ancora che suo padre, prima di morire, mi chiese di assicurare che il successo non avrebbe cambiato il suo ragazzo e che a fine carriera sarebbe rimasto il solito Timmy. Posso dire che è cresciuto nel tempo, come tutti. Ma come essenza non è cambiato di una virgola”. 

Fabrizio Fasanella

Nasce a Milano, dove vive tuttora, l’1 Novembre del 1996. Studia comunicazione e società all’Università degli Studi di Milano dopo cinque anni di liceo delle scienze umane opzione economico-sociale all’Istituto Tenca. Gioca a basket dalla terza elementare alla quinta superiore, girando diverse società milanesi e dell’hinterland. Appassionato ed esperto della stella dei Nuggets Danilo Gallinari, nel 2010 apre una pagina Facebook a lui dedicata che gli permette di farsi notare e di avere la possibilità di unire le sue due più grandi passioni: la pallacanestro e la scrittura giornalistica. All’inizio della stagione 2012-13 comincia a pubblicare i primi articoli sull’Olimpia Milano per ScoutingCenter.net (la “vecchia” versione di The Basketball Post) e già nel 2014, a 18 anni nemmeno compiuti, ha l’opportunità di vivere da giornalista accreditato le Final Four di Euroleague a Milano e le finali scudetto (nei match al Forum d’Assago) tra l’Olimpia e la Mens Sana. Verso la fine del 2014 diventa, tra le altre collaborazioni, vice responsabile di Redazione del sito assieme ad Alessandra Conti. Su Facebook lo trovate sulla pagina “Fabrizio Fasanella’s Basketball Articles”. I suoi giocatori preferiti di sempre sono il già citato ‘Gallo’, Ray Allen, Kobe Bryant, Vassilis Spanoulis, Manu Ginobili e Sasha Djordjevic. Sul web scrive anche di benessere e sport all'aria aperta.

  • 1