LOADING

Type to search

Bene i Clippers del ‘Gallo’. Facile vittoria di Houston, meno quella di OKC

Matteo Bettoni 10 ottobre 2018
Share

Tre partite giocate nella notte Nba. Houston vince con una pioggia di triple sui Shanghai Sharks, Paul George guida i suoi alla vittoria sui Bucks e Gallinari sfiora la doppia-doppia nella vittoria dei suoi Clippers.

Shanghai Sharks @ Houston Rockets: 86-128

Match a senso unico al Toyota Center di Houston. Non bastano i 41 punti dell’ex nba Jimmer Fredette e i 18 con 12 rimbalzi di Luis Scola per tenere il ritmo degli Houston Rockets. Dopo un primo quarto equilibrato, a Houston arriva una tempesta di triple – 28/66 – che indirizza stabilisce l’andamento della gara. Il 42-70 del primo tempo si trasforma anche in +42 (46-88) in un attimo grazie alle triple di Gerald Green e P.J. Tucker. Il resto è amministrazione del gioco.

Milwaukee Bucks @ Oklahoma City Thunder: 115-119

Alla Chesapeake Arena i Thunder vincono la loro terza partita su quattro di pre-season contro i Bucks. Paul George tiene in piedi la squadra nel primo tempo (terminerà con 26 punti), mentre Milwaukee trova canestri da fuori con Brogdon e l’apporto da dentro di Wood. Primo tempo in equilibro, nel secondo i Thunder si tengono sul +9 grazie ad una buona difesa nel pitturato, ma cedono nel quarto periodo con le incursioni di Connaughton, Wood e le triple di Frazier, autore del canestro per mandare la gara agli OT. Sarà il rookie Deonte Burton – 16 punti – negli ultimi 2′ di overtime a segnare i tre canestri decisivi e portare a casa la gara.

Denver Nuggets @ Los Angeles Clippers: 103-109

Vittoria casalinga anche per i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari. Autore di 16 punti a 4 rimbalzi, l’Azzurro comincia subito guidando i suoi con 4 punti e 1 assist sviluppando subito grande intesa con Boban Marjanovic, 14 punti e 12 rimbalzi alla fine per il serbo sempre presente sotto le plance per garantire il vantaggio ai Clippers. I losangelini vincono anche grazie all’apporto della panchina e dei suoi rookie: fondamentale nel quarto quarto Montrez Harrell con 14 punti e 4 stoppate così come l’affidabilità al tiro di Jerome Robinson con 12 punti e 3/8 da tre punti. Non bastano cinque uomini in doppia-cifra per i Nuggets, lottatori per tutti i 48 minuti della gara. Turno di riposo per Millsap e Jokic con 12 minuti a testa.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1