LOADING

Type to search

FIBA qualyfing tournaments: il recap della quinta giornata

Antonio Lambiase 9 Luglio 2016
Share

Torneo di Belgrado. Nel match d'apertura un sorprendente Portorico batte la Lettonia 77-70. Esce cosi di scena una delle favorite alla vittoria finale del torneo. Sostanziale equilibrio a fine primo tempo: Portorico in vantaggio di 3 lunghezze. Accenno di ripresa dei lettoni che si portano sotto di 2 punti nel terzo quarto, ma ormai è troppo tardi e non bastano i 16 punti di Timma per sconfiggere la compagine portoricana. Ottime prestazioni di Holland e Arroyo, che concludono la partita, rispettivamente con 15 e 14 punti.

Alle 21:00 in programma Serbia-Repubblica Ceca. Non c'è storia: i padroni di casa lasciano la squadra di coach Budinsky sotto di 9 punti all'intervallo lungo. Nulla da segnalare nel secondo tempo dove si vede il continuo dominio della Serbia che accede cosi alla finale del torneo vincendo il match 96-72. La Repubblica Ceca dice addio al sogno olimpico. Top scorer: Bogdan Bogdanovic, 21 punti e 8 rimbalzi; Tomas Satoransky termina la gara con 14 punti e 7 rimbalzi.

Serbia e Portorico si affronteranno nella finale il 9 luglio per un posto a Rio.

Torneo di Torino. Tutto da pronostico per la prima semifinale in programma al PalaIsozaki. Croazia da applausi; conclude il primo quarto con 31 punti a discapito di una buona Grecia. I corati archiviano la pratica 66-61 e accedono alla finale grazie anche ai 20 punti dell'ala Bojan Bogdanovic. Gli ellenici portano in doppia cifra Perperoglu, 13 punti per lui.

Nella seconda semifinale, L'Italia padrona di casa, batte un Messico mai entrato in partita. Vittoria agevole per coach Messina: 79-54. I 20 punti di Cruz non riescono ad evitare la sconfitta e l'eliminazione dal torneo. Da annoverare negli Azzurri, le prestazioni di Danilo Gallinari (15 punti) e Niccolò Melli (14 punti.)

Si sfideranno il 9 luglio due squadre che meritano entrambe di andare a Rio, Croazia e Italia, ma solo una di queste potrà giocarsi la medaglia nei giochi olimpici.

Antonio Lambiase

Nasce a San Giovanni Rotondo (FG) il 18/04/1992. Sin da piccolo si appassiona al calcio prima e subito dopo segue e si informa sullo sport in generale, il basket su tutto. Si diploma presso l'Istituto Pascal di Foggia. Il suo amore per i viaggi e le lingue straniere lo portano a frequentare il Corso di laurea in Mediazione Linguistica presso L'università degli studi di Macerata. Quasi in dirittura d'arrivo,si auspica di terminare gli studi intrapresi per dedicarsi a quello che per lui oltre ad essere un possibile futuro lavoro e un piacere... il giornalista sportivo in giro per il mondo!!!!

  • 1