LOADING

Type to search

Fiba Qualifying Tournaments: il recap della terza giornata

Antonio Lambiase 7 Luglio 2016
Share

 

Torneo di Manila. Con una Francia reduce dal successo sulle Filippine e costretta al riposo, c'è spazio per il match tra i padroni di casa delle Filippine e la Nuova Zelanda. Spazio alle restanti. Il match che mette difronte i padroni di casa delle Filippine contro la Nuova Zelanda. I 30 punti del filippino Blatche non riescono ad evitare la sconfitta 89-80.Per la Nuova Zelanda ottima prestazione di Webster (25 punti).

L'altra gara, in programma il pomeriggio, vede strappare l'accesso alle semifinali (unica per ora) da parte del Canada. I canadesi battono con più di qualche problema il Senegal 58-53 con 13 punti di Jospeh.

A Manila, saranno decisive le ultime partite per decretare le tre restanti semifinaliste: Nuova Zelanda – Francia e Senegal – Turchia.

Torneo di Belgrado. Si parte con la Repubblica Ceca che vince a discapito del Giappone (87-71) che dice così addio ai sogni olimpici. In Serbia-Angolo è Jokic a guidare con 17 punti i suoi alla vittoria in una gara facile per gli uomini di coach Djordjevic: vittoria 83-60.

L'8 luglio si affronteranno in semifinale: Serbia – Repubblica Ceca e Lettonia – Porto Rico.

Torneo di Torino. Riposa l'Italia già sicura di un posto da prima della classe in semifinale, giocano invece la Grecia, il Messico, la Croazia e la Tunisia. In Grecia-Messico arriva la vittoria degli ellenici con un Giannis Antetokounmpo formato 21 punti; poco male per il Messico che aveva già in mano il pass per il turno successivo. Vittoria agevole anche della Croazia ai danni della Tunisia 72-56,

Cosi delineato il quadro delle semifinali che partirano anch'esse l'8 Luglio: Grecia – Croazia e Italia – Messico.

Antonio Lambiase

Nasce a San Giovanni Rotondo (FG) il 18/04/1992. Sin da piccolo si appassiona al calcio prima e subito dopo segue e si informa sullo sport in generale, il basket su tutto. Si diploma presso l'Istituto Pascal di Foggia. Il suo amore per i viaggi e le lingue straniere lo portano a frequentare il Corso di laurea in Mediazione Linguistica presso L'università degli studi di Macerata. Quasi in dirittura d'arrivo,si auspica di terminare gli studi intrapresi per dedicarsi a quello che per lui oltre ad essere un possibile futuro lavoro e un piacere... il giornalista sportivo in giro per il mondo!!!!

  • 1