LOADING

Type to search

BonPrix Galà del Basket, Italia-Portorico 83-70

Luigi Liguori 1 Luglio 2016
Share

 

Biella. Nel BonPrix Galà del Basket, l’Italia ha superato 83-70 al Biella Forum il Portorico, formazione che giocherà il Torneo Pre Olimpico di Belgrado. Per gli Azzurri era l’ultima gara di preparazione prima del Pre Olimpico che si giocherà a Torino dal 4 al 9 luglio.

Il miglior realizzatore dell’Italia è stato Danilo Gallinari con 18 punti; in doppia cifra anche Gigi Datome con 11 e Daniel Hackett con 10 (e 7 assist).
Contro il Portorico, centesima gara con la maglia della Nazionale per Marco Cusin, premiato prima dell’incontro dal Presidente della FIP Giovanni Petrucci.

“Oggi ho visto due cose positive – ha detto il CT Ettore Messina – ovvero un grande impegno in difesa e circolazione della palla in attacco. Ancora una volta, mi ripeto, devo ringraziare i ragazzi perché non è facile mettere questo impegno in campo e nella quotidianità degli allenamenti dopo una stagione lunga e faticosa. Questo mi conforta. Al contrario il dato in negativo, e che non possiamo trascurare, è la difficoltà della squadra a rimbalzo. Oggi ho avuto la sensazione di concretezza e solidità. Ora abbiamo tre giorni prima dell'esordio al Pre Olimpico contro la Tunisia”.

La cronaca. Con Belinelli out, Ettore Messina sceglie Hackett, Gentile, Datome, Gallinari e Bargnani nel quintetto di partenza. I primi cinque punti azzurri sono realizzati proprio dal centro romano, poi i canestri di Gallinari e Gentile e la tripla di Datome valgono l’11-2 di parziale per l’Italia: timeout Portorico. Gli americani provano a scuotersi con 4 punti consecutivi, ci pensa però la schiacciata di Bargnani a smorzare gli entusiasmi degli ospiti. E’ l’Italia a fare la partita, con il Portorico che prova a rispondere: a fine primo quarto Azzurri avanti 21-16.
Partono forte i portoricani nel secondo quarto e tornano a -1 (22-21) dopo 1’05’’, Messina chiama timeout. Il tiro dall’arco e i liberi di Gallinari riportano a 7 i punti di vantaggio dell’Italia a 4’30’’ dall’intervallo lungo (32-25). Il +10 è firmato dai liberi di Aradori e i tre punti di Hackett (37-27 al 18esimo), a metà gara Italia avanti 40-29.

Alla ripresa il quintetto dell’Italia è lo stesso di inizio gara: Hackett, Gentile, Datome, Gallinari e Bargnani. Apre la schiacciata di Gallinari, risponde il tiro in sospensione di Holland. Nella parte centrale del match prova a rifarsi sotto la formazione allenata da Casiano (45-39), ma l’Italia risponde presente, tornando due volte sul +10 (49-39 e 52-42) prima di volare sul 59-43 grazie ai liberi di Hackett, dopo l’antisportivo subito da Baikman, la tripla di Datome e il contropiede di Aradori. E’ ancora una tripla del capitano a chiudere la terza frazione, quando mancano 10’ da giocare Italia 64, Portorico 47.
Nell’ultimo periodo c’è spazio per i primi punti in Nazionale di Stefano Tonut (74-62), gli Azzurri concedono il parziale di quarto al Portorico, ma vincono nettamente l’incontro: finisce 83-70. Da domani testa al Pre Olimpico.

Il tabellino

ITALIA-PORTORICO 83-70 (21-16, 19-13, 24-18, 19-23)
ITALIA: Abass, Poeta 2, Aradori 9 (1/1, 1/3), Gentile 8 (2/3, 0/1), Bargnani 9 (4/9, 0/1), Gallinari 18 (4/4, 1/2), Melli 6 (1/4 da tre), Cusin 3 (1/1), Datome 11 (1/1, 3/5), Cervi 2 (1/2), Cinciarini 3 (1/1), Hackett 10 (1/2, 1/2), Tonut 2 (1/2), Della Valle (0/1, 0/1), Pascolo. All. Messina
Tiri Liberi: 29/40 – Rimbalzi: 25 21+4 (Melli, Datome 5) – Assist: 24 (Hackett 7)
PORTORICO: Clemente 3 (1/1), Diaz 2 (1/3, 0/2), Juan Barea 12 (2/4, 2/6), Arroyo 12 (3/4, 0/2), Vassallo 11 (2/5, 2/5), Bryan Diaz 7 (3/3), Sanchez 3 (1/4 da tre), Baikman 8 (4/5), Galindo, Holland 2 (1/2, 0/2), Huertas 3 (0/2, 1/2), John Ramus 7 (2/4). All. Casiano
Tiri Liberi: 14/19 – Rimbalzi: 31 22+9 (Baikman 5) – Assist: 17 (Arroyo 10) – Cinque Falli: Clemente
Arbitri: Begnis, Lanzarini, Vicino

La partita di ieri

CANADA-PORTORICO 97-91 (29-31, 27-18, 21-19, 20-23)
CANADA: Scrubb P. 2 (1/2, 0/1), Cory 11 (3/4, 1/4), Ejim 22 (6/12, 3/4), Scrubb T. 13 (2/3, 3/6), Birch 6 (3/3), Bennett 9 (1/3, 2/3), Ennis 12 (5/7), Heslip 20 (3/5, 4/8), Joel 2 (1/1), Alexander ne, Kendall ne. All. Triano
Tiri Liberi: 8/11 – Rimbalzi: 31 22+9 (Ejim 13) – Assist: 23 (Cory, Ennis 5)
PORTORICO: Clemente 2 (1/2), Diaz 5 (1/2, 1/1), Juan Barea 12 (1/2, 3/4), Arroyo 17 (7/7, 1/3), Vassallo 5 (2/3, 0/2), Bryan Diaz 6 (3/3), Sanchez 12 (3/4, 2/3), Baikman 16 (7/14, 0/1), Galindo (0/1 da tre), Huertas 4 (0/1, 1/2), John Ramus 12 (6/12), Holland ne. All. Casiano
Tiri Liberi: 5/8 – Rimbalzi: 26 18+8 (John Ramus 8) – Assist: 19 (Juan Barea 5)

Ufficio Stampa Fip

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1