LOADING

Type to search

VL Pesaro: ufficiale l’acquisto di Brandon Fields

Luigi Liguori 15 Luglio 2016
Share

La Consultinvest VL Basket Pesaro è lieta di comunicare di aver sottoscritto un accordo biennale con la guardia americana, BRANDON FIELDS.

Fields nato ad Arlington (Texas) il 13 Agosto del 1988 è una combo guard (193cm per 88 kg) completa che preferisce partire in posizione di guardia ma andando in aiuto del playmaker. Viene già da 3 esperienze europee ed una carriera professionistica sia in Sud Corea che in NBDL nel quale ha raccolto quasi 15 punti di media.

Sposato, padre di due piccoli ragazzi, Brandon è dotato di una buona fisicità combinata con una importante altezza che gli consentono una buona efficacia nell’uno contro uno con predilezione nell’attaccare il ferro.

Viene così descritto da coach Piero Bucchi “Sono molto contento di questa firma perché Fields è un ragazzo che Cioppi già seguiva da tempo e sul quale mi ha visto subito entusiasta. E’ un giocatore molto versatile che oltre a produrre con percentuali importanti, sa coinvolgere i compagni nell’interesse collettivo. Continua infine la strategia di scegliere giocatori che abbiano già vissuto un esperienza europea così da averli già pronti all’impatto con il nostro campionato”

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro 

 

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1