LOADING

Type to search

VL Pesaro: Marco Ceron firma un biennale

Luigi Liguori 4 Luglio 2016
Share

La VL Consultinvest Pesaro comunica di aver raggiunto un accordo biennale con Marco Ceron che diventa così un giocatore biancorosso a titolo definitivo.

Ceron, nato il 16 Giugno del 1992 a Milano, è una guardia di 195 cm per 100 kg.
Cresciuto a Treviso e poi nel settore giovanile della Reyer. passa prima in Legadue Gold con Napoli, dove rimane due stagioni e poi con Recanati e la Pallacanestro Lago Maggiore con la quale ha vinto la Coppa Italia di categoria ed è stato nominato MVP della finale e in DNA a Recanati.
Ha inoltre fatto parte della Nazionale Under 20 con la quale ha vinto la medaglia d’argento agli Europei del 2011.
Nella stagione 2013-14 in Legadue Gold a Napoli ha disputato 25 partite totalizzando 9,6 punti in 22,4 minuti di media, con un massimo di 27 punti realizzati contro Torino. Nella stagione 2014-15 torna all’Umana Venezia prima del passaggio alla VL Pesaro nella scorsa estate dove con la maglia numero 17, ha disputato un grandissimo campionato e nel quale si è saputo conquistare le simpatie del pubblico pesarese, grazie al suo carattere indomito ed al forte attaccamento ai colori biancorossi.

Ario Costa, presidente della VL Pesaro, commenta così il rinnovo “Sono molto felice che Marco, dopo l’esperienza della scorsa stagione, sia diventato un nostro giocatore a titolo definitivo. Sono convinto che qui a Pesaro potrà continuare il suo percorso di crescita aiutando il Club a raggiungere gli obiettivi che insieme a coach Bucchi ci siamo prefissati”

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1