LOADING

Type to search

Virtus Bologna, Valeriano d’Orta: “Con Guido non c’erano più i presupposti che c’erano nella passata stagione“

Share

Durante la trasmissione “Black and White”, sulle frequenze di Radio Bologna Uno, è intervenuto il DS della Virtus Bologna Valeriano d’Orta. Tra i tanti argomenti, si è parlato anche della recentissima situazione che si è venuta a creare con Guido Rosselli, capitano fino ad ora della Virtus. La società lo avrebbe infatti escluso dalla rosa.

Le dichiarazioni del DS bianconero:

In merito alla decisione…

“Non ci sono ragioni disciplinari. La decisione è stata presa alla luce di una verifica fatta dalla società sull’andamento di Guido nei confronti della squadra e dei compagni. E’ quasi un processo alle intenzioni, ma abbiamo ritenuto doveroso fare questa operazione per la salvaguardia degli obiettivi societari. Abbiamo pensato di preservare il cammino di questa stagione facendo questo tipo di scelta per salvaguardare il gruppo e la squadra.
Tante considerazioni fatte, oggi ci siamo confrontati con Guido, abbiamo deciso e comunicato al giocatori di interrompere in questo momento il suo ruolo come atleta a disposizione della squadra.”

È stata una decisione consensuale?

”No, gli è stata comunicata e motivata. Ne ha preso atto con rammarico, ma lo stato d’animo dispiaciuto era comune anche a noi.
Non c’erano più i presupposti che c’erano nella passata stagione. In più persone abbiamo percepito in lui uno stato di non facile adattamento a questa nuova avventura. Decisione maturata dopo attente considerazioni.”

Se si interverrà sul mercato per sostituire Guido… “No, in questo momento non c’è questa necessità. Chediamo ai suoi compagni di mettere qualcosa in più. è quello che abbiamo chiesto stasera alla squadra. Ognuno ci metterà un 5-10% in più. Credo che questo non vada a intaccare sul risultato delle partite. Non credo che una vittoria o una sconfitta possano dipendere dal fatto che ci mancano due giocatori.”

Il nuovo capitano? “La scelta è messa in mano alla squadra, deciderà lo spogliatoio. Chiedessero a me direi Klaudio Ndoja.”

 

 

 

Tags:

You Might also Like