Latest NewsLega A Basket

Virtus Bologna, coach Ramagli: “Nel finale eravamo in difficoltà dal punto di vista fisico”

L'allenatore della Virtus Bologna ha commentato la sconfitta sul parquet di Milano

Alessandro Ramagli, capo allenatore della Virtus Bologna, ha commentato la sconfitta esterna sul campo di Milano: “Abbiamo fatto un’altra eccellente partita che nel primo tempo non siamo riusciti a tenere in mano per via delle palle perse e dei secondi tiri concessi. Poi abbiamo rimediato alla seconda situazione dalla ripresa, dato che siamo stati più solidi a rimbalzo. Nel terzo quarto, proprio quando abbiamo iniziato a segnare con continuità, stranamente la nostra difesa è scesa di livello. Avremmo potuto creare un gap più ampio, però l’incontro si è mantenuto in equilibrio. Alla fine abbiamo sbagliato qualche conclusione di troppo e siamo andati in affanno dal punto di vista fisico. Ho visto comunque una Virtus combattiva e intensa, che è venuta qui a giocarsela con quantità e qualità. Ora dobbiamo sapere ripartire da ciò che abbiamo mostrato questa sera, consapevoli di dover crescere molto. Nel frattempo stanno arrivando segnali di stabilità dal punto di vista difensivo. L’arbitraggio fa parte del gioco: io vedo delle cose che altri possono interpretare in modo diverso, anche se qualche chiamata mi ha lasciato un po’ perplesso. Ma di sicuro non abbiamo perso per colpa degli arbitri”.

LA SERATA DI ALE GENTILE – “Gentile ha vissuto la settimana da ragazzo sereno, sapeva di venire qua a salutare tante persone e sapeva che avrebbe avuto tanti occhi addosso. Lui è un ragazzo di personalità. Una personalità che spesso viene confusa con imprudenza. Ale voleva venire qua per portare a casa due punti per la Virtus, non aveva nessun tipo di rivincita da prendersi. Ho visto lo stesso giocatore delle prime cinque partite nonostante l’extra-motivazione di giocare qui al Forum”.

The following two tabs change content below.

Fabrizio Fasanella

Nasce a Milano, dove vive tuttora, l’1 Novembre del 1996. Studia comunicazione e società all’Università degli Studi di Milano dopo cinque anni di liceo delle scienze umane opzione economico-sociale all’Istituto Tenca. Gioca a basket dalla terza elementare alla quinta superiore, girando diverse società milanesi e dell’hinterland. Appassionato ed esperto della stella dei Nuggets Danilo Gallinari, nel 2010 apre una pagina Facebook a lui dedicata che gli permette di farsi notare e di avere la possibilità di unire le sue due più grandi passioni: la pallacanestro e la scrittura giornalistica. All’inizio della stagione 2012-13 comincia a pubblicare i primi articoli sull’Olimpia Milano per ScoutingCenter.net (la “vecchia” versione di The Basketball Post) e già nel 2014, a 18 anni nemmeno compiuti, ha l’opportunità di vivere da giornalista accreditato le Final Four di Euroleague a Milano e le finali scudetto (nei match al Forum d’Assago) tra l’Olimpia e la Mens Sana. Verso la fine del 2014 diventa, tra le altre collaborazioni, vice responsabile di Redazione del sito assieme ad Alessandra Conti. Su Facebook lo trovate sulla pagina “Fabrizio Fasanella’s Basketball Articles”. I suoi giocatori preferiti di sempre sono il già citato ‘Gallo’, Ray Allen, Kobe Bryant, Vassilis Spanoulis, Manu Ginobili e Sasha Djordjevic. Sul web scrive anche di benessere e sport all'aria aperta.

recommended

In breve

The Basketball Post.Net è un portale innovativo nato come espansione della Scouting Center.Net. L’obiettivo è quello di fornire ai lettori uno strumento unico per soddisfare la voglia di pallacanestro.

Gravityscan Badge

Copyright 2017 - The Basketball Post.Net - Tutti i diritti Riservati Il sito web contiene immagini tratte da internet. Nel caso di contenuti coperti da diritti si chiede gentilmente di contattare la Redazione per la loro modifica o per una rimozione immediata.