LOADING

Type to search

Varese-Brindisi le pagelle: con Ferrero e Cavaliero il successo varesino parla italiano

Share

OPENJOBMETIS VARESE

WRIGHT 6,5: i soliti problemi con il tiro dalla media e lunga distanza ma con lui in cabina di regia Varese ha una buona fluidità di gioco.  

WAYNS 5: nettamente il peggiore dei suoi, il buon Maalik non vede mai il canestro (0/6 al tiro) e quando è chiamato a guidare la squadra non si vedono giocate scintillanti (3 palle perse). Ha il merito di realizzare 4 pesanti tiri liberi ma è decisamente troppo poco.

KUKSIKS 6: discreto primo tempo nel quale realizza tutti i suoi 9 punti poi sparisce nella ripresa meritando comunque la sufficienza.

KANGUR 6,5: litiga con il canestro ma come sempre la sua applicazione difensiva e la sua capacità di equilibrare il gioco è determinante per Varese, preziosissimo.

DAVIES 6: primo tempo indisponente con 0 punti e 0 impatto sul match, poi nella ripresa arrivano alcune buone giocate e nei minuti finali, quando la squadra vola, anche Davies alza il volume della radio a rimbalzo (10 alla fine), servirebbe maggior continuità.

CAVALIERO 8: nel primo tempo è l'anima della squadra e con i suoi 14 punti tiene a galla una Varese non proprio scintillante. Nella ripresa lascia il palcoscenico al compagno Ferrero ma realizza nel finale una tripla determinante per l'allungo decisivo della Openjobmetis.

FERRERO 8: anima, grinta e cuore, tanto cuore. Giancarlo in difesa è costretto a sacrificarsi contro piccoli e lunghi ma non va mai sotto contro nessuno. Dopo tante energie spese ti aspetteresti poco impatto offensivo ed invece arrivano 17 punti trovati più che altro con la voglia ed il suo grande movimento.

VARANAUSKAS s.v. : pochi minuti per dare qualche minuto di fiato agli esterni, non incide mai.

 

 

ENEL BRINDISI:

SCOTT 6: in attacco da il suo contributo con 17 punti ma è anche molto pasticcione (5 palle perse) ed in difesa soffre l'energia dei pari ruolo varesini.

BANKS 6,5: la grande accoglienza del pubblico varesino non condiziona la prova di Banks, l'ex Varese realizza 17 punti pur litigando con le conclusioni pesanti (1/6), troppo spesso deve prendersi sulle spalle un attacco brindisino poco fluido.

COURNOOH 5,5: partita con pochi alti e tanti bassi, anche lui regala agli avversari 5 palloni e fatica nella sua metà campo, partita insufficiente.

ZERINI 5: parte forte ma si spegne sempre più col passare dei minuti. Alla fine il suo tabellino è eloquente, 5 punti con 2/8 al tiro, gli 8 rimbalzi non possono bastare.

ANOSIKE 6,5: il migliore dei suoi, lotta sotto i tabelloni e spesso domina contro il non sempre aggressivo Davies, ha il demerito di non fare la differenza quando si trova marcato da avversari di stazza inferiore come Ferrero.

HARRIS 5,5: 20 minuti nei quali incide poco niente, prestazione anonima su entrambi i lati del campo

MILOSEVIC 4,5: con lui in campo il plus/minus brindisino dice -21, basta questo per spiegare la poca incisività del montenegrino, in una serata a dir poco negativa su entrambi i lati del campo.

TROTTER 6: 3 punti in 7 minuti per il neo acquisto brindisino, troppo poco per dare un giudizio, di certo Brindisi ha bisogno di un pò di fosforo in regia e Bucchi si aspetta molto da questo giocatore.

CARDILLO s.v: soli 3 minuti in campo.