LOADING

Type to search

Tutto facile per Venezia, Varese spazzata via 84-58

Share

L’Umana Reyer supera Varese con una prestazione convincente sotto ogni punto di vista e dà quella svolta che un po’ tutti si aspettavano. Una partita maiuscola da parte degli orogranata che non lasciano scampo alla malcapitata formazione ospite.

La curva spinge la Reyer esponendo lo striscione “Rialza la testa, ricomincia la battaglia, per la tua gente, per quella storica maglia!”. Sull’altra sponda anche i supporters varesini omaggiano la scomparsa di Roberto Paties Montager, figura di riferimento della curva orogranata con lo striscione “Oltre la rivalità, ciao Roberto”. L’Umana parte fortissimo e dopo 2’ è già sul 9-0. Peric (12 punti per lui nel solo primo periodo) piazza anche la tripla e il punteggio diventa di 12-0. Varese, che spedisce presto in campo il “debuttante” Kangur, tornato in settimana a giocare per i biancorossi, trova il primo canestro, dalla lunetta, dopo 3’30”. Ma gli orogranata concedono agli ospiti solo quei due punti nei primi 4’30” e anzi la transizione veloce della Reyer produce il 14-2 che costringe coach Moretti al primo time out. Il minuto produce i suoi effetti per Varese che si sblocca con due triple di Cavaliero. Il break diventa di 10-0 quando anche Galloway e Campani vanno a bersaglio (14-12). Di contro gli orogranata perdono tre palloni di fila. Sblocca la situazione un libero di Bramos ma Wayns trova a 1’30” dalla prima sirena la tripla allo scadere dei 24” che vale il 15 pari. La Reyer chiude in vantaggio con il minimo scarto (18-17) ancora grazie al greco.

Bramos continua da dove aveva chiuso andando a bersaglio con la tripla del 21-17 mentre Peric allarga la forbice sul +6 al 12’. Le lunghe leve di Ress intimoriscono gli avversari ma gli orogranata incappano in due penalità di seguito in fase offensive che non permettono di incrementare il vantaggio. Owens di prepotenza schiaccia a canestro il 25-19 a metà del secondo periodo. E’ grazie a qualche rimbalzo offensivo importante che Varese resta a contatto trovando la tripla di Wayns e con i liberi di Kangur per il 27-24. Il neo arrivato in casa varesina infila anche la tripla del 29-27 poi però ci pensano Goss e Viggiano a realizzare le due tripla che valgono il 35-27 ad 1’ dalla fine del secondo quarto che si conclude sul  38-29 grazie alla seconda tripla di Goss e al contropiede di Wayns.

Al rientro in campo Owens inchioda su alley oop la schiaccata del 40-29 e Goss infila la tripla del più 14. Ancora Goss colpisce dalla lunga e va a bersaglio con la tripla del 46-31. Owens è molto reattivo sotto le plance e realizza il più 17. Meglio di lui fa Viggiano che trova la tripla del 51-33 al 24’. E’ Campani a tenere viva Varese con i canestri che riportano i ragazzi di coach Moretti sul -14. Ma Goss è implacabile e contro la sua ex squadra infila l’ennesima tripla che vale il 60-43 a 2’ dalla terza sirena. Gli orogranata toccano anche il +19 con Peric che infila il suo 21esimo punto poi è Ress a realizzare a fila di sirena la tripla del 65-45 che sa di liberazione e che fa partire in modo spontaneo il coro a lui dedicato da tutto il Taliercio. Il terzo quarto si conclude così sul 66-49.

Ress sporca tutti i palloni avversari e Viggiano apre l’ultima frazione con la tripla del 70-51 ma è Jackson a firmare con un altro canestro pesante il nuovo massimo vantaggio (73-51) che costringe Moretti al nuovo time out mentre i tifosi ospiti ripiegano anzitempo i propri vessilli ed escono anzitempo dal Taliercio. Ancora Jackson affonda il colpo con il sottomano del +24. L’Umana non sembra avere intenzione di alzare il piede dall’acceleratore e gli orogranata non si risparmiano sui contatti. Il divario tocca anche il +26 e la curva canta “vi vogliamo così”. L’Umana ripaga allora i 2876 spettatori presenti con la tripla dell’84-55 firmata da Ruzzier. Alla fine c’è così anche gloria per il giovanissimo Nicholas Groppi che entra in campo nell’ultimo minuto e partecipa anche lui alla vittoria per 84-58.

 

Parziali: 18-17; 38-29; 66-49

Umana Reyer: Peric 21, Goss 15, Bramos 6, Tonut 3, Jackson 5, Green, Ruzzier 3, Groppi, Owens 16, Ress 3, Ortner, Viggiano 12. All. Recalcati

Openjobmetis Varese: Davies 12, Faye 2, Wayns 10, Varanauskas, Molinaro ne, Cavaliero 10, Campani 10, Kangur 5, Rossi ne, Ferrero, Kuksiks, Galloway 8. All. Moretti

 

Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia