LOADING

Type to search

Tutto facile per Cantù, Caserta travolta

Share

Importante successo per l’Acqua Vitasnella che si impone nettamente sulla Pasta Reggia Caserta per 92 a 69 al termine di un match passato sempre al comando.

Avvio di partita favorevole a Cantù che con un gioco da tre punti di Johnson e la tripla di Abass vola sul 6 a 1 dopo due minuti e mezzo. I bianco- blu continuano ad attaccare con fluidità e con Fesenko e Abass allungano sul 12 a 1. Sono Ukic, dall’arco, e Johnson a far scappare i padroni di casa su un incredibile 17 a 1 a metà della prima frazione. I campani non ci stanno e con 6 punti di Slokar si avvicinano sul -13 (20 a 7) nonostante la bomba di Heslip. I due contropiedi di Siva e Jones permettono alla Juve di tornare sul -9 (20 a 11) a due minuti dal termine del quarto. Il contro- break interno, tutto firmato Wojciechowski, riporta l’Acqua Vitasnella sul +13 (25 a 12). Caserta non molla e con 4 liberi di Siva e il tiro di Downs riduce le distanze sul -8 (26 a 18) di fine primo periodo.

La seconda frazione inizia meglio per la Pasta Reggia che con 2 canestri di Hunt rientra sul -4 (26 a 22). Cantù reagisce e con Fesenko e Ukic allunga nuovamente sul +8 (30 a 22) a sette minuti e mezzo dall’intervallo. Sono ancora Fesenko e Johnson, con due facili appoggi al termine di azioni ben costruite, a far volare i bianco- blu sul +12 (34 a 22) a metà del secondo quarto. Gli ospiti non ci stanno, si schierano a zona e con le penetrazioni di Downs e Siva si avvicinano sul -8 (34 a 26). La bomba di Giuri vale il -5 esterno sul 34 a 29. Johnson replica a Hunt tenendo i padroni di casa sul +5 (36 a 31) a due minuti dalla fine del primo tempo. Johnson risponde a Downs, Jones insacca il tiro pesante del -2 campano (38 a 36). Le triple di Heslip e Ukic permettono all’Acqua Vitasnella di riprendere 6 punti di vantaggio sul 44 a 38 dell’intervallo nonostante l’appoggio di Siva.

Il secondo tempo si apre con la bomba di Jones a cui ribattono immediatamente Fesenko e Ukic per il +7 interno (48 a 41) dopo due minuti. La Pasta Reggia reagisce e con Hunt e Cinciarini torna a contatto sul 48 a 46. Il contro parziale casalingo di 6 a 0, firmato Ukic- Abass, riporta Cantù sul +8 (54 a 46). Cinciarini risponde al personale di Johnson, Fesenko schiaccia il +9 bianco- blu (57 a 48) a metà del terzo periodo. La formazione di coach Bazarevich alza il ritmo in attacco e con Hodge e Johnson allunga sul +11 (61 a 50) a due minuti e mezzo dal termine della frazione nonostante il canestro di Slokar. I campani provano a rientrare con Hunt e Siva, ma Fesenko e Lorbek tengono i brianzoli sul +12 (66 a 54). Heslip, dalla lunga, replica al gioco da tre punti di Slokar per il nuovo +12 interno (69 a 57). Sono Fesenko, Ukic e Lorbek i protagonisti del break che fa scappare l’Acqua Vitasnella sul +17 (76 a 59) su cui si chiude il terzo quarto.

L’ultimo periodo inizia benissimo per Cantù che con uno strepitoso Abass, autore di 8 punti consecutivi, e Johnson vola addirittura sul +26 (86 a 60) a sette minuti dalla conclusione del match.  Gli ospiti tentano di reagire e con i liberi di Jones tornano sul -23 (86 a 63) a metà dell’ultima frazione. Jones schiaccia in contropiede, Fesenko infila un personale, Hodge lo imita subito tenendo i bianco- blu sul +23 (88 a 65). Hodge risponde a Giuri e i padroni di casa comandano ancora per 90 a 67 a due minuti dalla fine della gara. Il divario non cambia sostanzialmente negli ultimi scampoli di partita con l’Acqua Vitasnella che conquista un’importante vittoria con il risultato di 92 a 69.

ACQUA VITASNELLA CANTU’  92

PASTA REGGIA CASERTA  69

(26- 18, 44- 38, 76- 59)

 

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Ukic 14, Abass 17, Heslip 9, Lorbek 5, Zugno 2, Wojciechowski 5, Cesana, Ignerski ne, Johnson 14, Tessitori, Fesenko 19, Hodge 7. All. Bazarevich.

PASTA REGGIA CASERTA: Gennarelli ne, Downs 4, Siva 14, Hunt 10, Cinciarini 7, Ventrone ne, Jones 16, Ghiacci, Giuri 5, Ingrosso, Slokar 13. All. Dell’Agnello.

Arbitri: Lo Guzzo, Di Francesco, Sabetta.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù