Latest NewsLega A Basket

Stefano Sardara: «Difficile fare un bilancio, solo due volte la squadra al completo. Nazionale un motivo di orgoglio»

Il Presidente di Sassari si concede a La Nuova Sardegna: «Pasquini ha voluto dare una scossa; ci siamo guardati in faccia»

Quattro vittorie e quattro sconfitte in campionato per il Banco di Sardegna del presidente Sardara, due successi e quattro K.O. invece nella Basketball Champions League: questo il primo bilancio del team sardo dopo i primi mesi di stagione in corrispondenza della pausa per le qualificazioni ai Mondiali 2019. Di seguito alcuni brevi estratti dell’intervista concessa da Sardara a La Nuova Sardegna.

«In realtà un bilancio realistico viene male avanzarlo perché siamo riusciti a giocare solo due partite a ranghi completi, quella di Murcia e con Milano. Per il resto non abbiamo mai avuto la fortuna e l’opportunità di giocare tutti insieme. […]»

Dimissioni di Pasquini respinte da squadra e società. «E’ tutto molto più semplice di quello che può sembrare: Federico ha voluto dare una scossa non solo provocatoria ma oggettiva, io mi sono tolto la giacca e sono entrato nello spogliatoio, ci siamo guardati in faccia con i ragazzi e loro sono stati molto chiari. Hanno detto “il problema siamo noi”, è cresciuta la responsabilità e la squadra è compatta. Una reazione non molto comune di questi tempi.»

Quattro giocatori impegnati con le Nazionali: motivo di orgoglio ma anche di stanchezza. «Veramente dovevano essere di più, ma Shawn Jones (Kosovo) non è in gran forma e Rok Stipcevic (Croazia) è infortunato. Sarebbe stata metà squadra e non era mai successo prima, ma questo la dice lunga sulla qualità che abbiamo cercato e sull’età […] Soprattutto Scott (Bamforth, ndr) aveva bisogno di riposo ma la Nazionale dà stimoli importanti […].»

Questione club-Nazionale con la Dinamo in Eurolega. «La disponibilità del club ci sarebbe stata, poi spetta anche ai giocatori fare le loro scelte. Ma la Nazionale è il motore di tutto il movimento.»

La nuova Italia di Sacchetti. «Penso che sia un progetto ambizioso e stimolante. […] Non sarà facile, ma penso che ci sia il talento sufficiente per riuscire a passare il turno.»

Campionato in altalena con risultati incostanti. «Il denominatore comune sono le coppe europee, un percorso necessario per la crescita dei club. Così la domenica puoi non avere la lucidità che avevi il mercoledì, e viceversa. Molti risultati clamorosi dipendono da questo, altri dagli infortuni. Come Pistoia, per esempio. E lo abbiamo vissuto anche noi. Se ci toglie Hatcher, Bamforth, Jones siamo un’altra squadra.»

Le conferme di Spissu. Sta dimostrando ciò che sapevamo, sta facendo molto bene e deve migliorare tanto. L’età è dalla sua, ma talento e testa non si discutono.»

Fronte palazzetto. «Speriamo che in gennaio ci sia l’appalto […] La commissione di Vigilanza ha operato qualche restrizione ma il limite italiano dei 5000 sarà rispettato, e per gli eventuali playoff contiamo in una deroga.»

The following two tabs change content below.

Alessandro Negri

Nativo della provincia di Varese, dopo il diploma scientifico ottiene la Laurea Triennale in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo “Impresa” presso l'Università Cattolica di Milano; due anni dopo, sempre presso l'Ateneo milanese, consegue la Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo “Management Internazionale”. Subito dopo, in occasione di Expo Milano 2015, lavora per tutta la durata dell’evento presso il Padiglione del Belgio, e successivamente ricopre il ruolo di Sales & Marketing Assistant presso Koelnmesse Italia. Da sempre appassionato di pallacanestro, ha giocato per 17 anni crescendo nel vivaio della società nella sua città natale, per fare poi esperienze in altre società del varesotto. Con un interesse particolare per il giornalismo sportivo a tutti i livelli (online, radio, televisione), entra a far parte della famiglia di TheBasketballPost nel novembre 2016.

recommended

In breve

The Basketball Post.Net è un portale innovativo nato come espansione della Scouting Center.Net. L’obiettivo è quello di fornire ai lettori uno strumento unico per soddisfare la voglia di pallacanestro.

Gravityscan Badge

Copyright 2017 - The Basketball Post.Net - Tutti i diritti Riservati Il sito web contiene immagini tratte da internet. Nel caso di contenuti coperti da diritti si chiede gentilmente di contattare la Redazione per la loro modifica o per una rimozione immediata.