LOADING

Type to search

Sodini: “Credevo nei miei al 1000%. Abbiamo giocato la nostra pallacanestro con ordine”

Matteo Bettoni 16 febbraio 2018
Share

Coach Sodini si presenta così in sala stampa dopo la vittoria contro l’Olimpia Milano:

Contro ogni avversità “Avrei mai immaginato una partita del genere? Vi dico di no. Credevo però nei miei ragazzi al 1000% e devo dire che stasera siamo stati molto bravi. Abbiamo giocato una pallacanestro molto vicino al nostro tipo di gioco molto di più di quanto Milano abbia fatto. Senza contare il fattore infortuni: abbiamo giocato senza il giocatore che può essere considerato come uno dei migliori del girone di andata, senza il pivot titolare, Cournooh, che ha giocato una partita strepitosa, stamattina ha dato di stomaco ben sei volte, non per emozione ma per problema fisico”

Fiducia – “La mia scelta è stata di dare quindi fiducia a giocatori come Maspero, poi la verità tecnica è che siamo stati ordinati nel giocare la nostra pallacanestro. Il ritmo è sempre stato quello che volevamo noi. Siamo stati molto abili nell’utilizzare la loro aggressività per giocare dentro e fuori, trovare linee di passaggio, Burns è stato un playmaker aggiunto, Chappell esce un attimo per i crampi, mi chiede di giocare e quando rientra ruba due palloni, Smith l’ho dovuto fermare io a 35″ dalla fine. Abbiamo fatto una partita meravigliosa. Le aspettative sono di arrivare più in alto possibile”

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1

You Might also Like