LOADING

Type to search

Serie A: il plus/minus della 16a giornata

Share

Inciampa Alessandro Gentile (vittima dell'ennesimo infortunio muscolare e assurdamente contestato all'uscita dal campo da un gruppo di sedicenti tifosi), ma prosegue la corsa a due in testa alla classifica tra la sua EA7 Milano e la Grissin Bon Reggio Emilia. Vittorie significative, a certificare la posizione d'alta classifica, anche di Pistoia a Brindisi e di Cremona su Sassari. Ecco il “plus/minus” dell'intera 16a giornata, prima del girone di ritorno…

Le squadre “plus”

Vanoli Cremona. Dietro al canestro vincente di Turner (vedi alla voce “plus” dei giocatori) ci sono anche i 16 di McGee, i 12 del centro azzurro Cusin (anche se con un poco brillante 5/14 da sotto) e gli 11 di Washington, oltre agli 8 assist di Luca Vitali(migliore di giornata in questa voce), a confermare contro Sassari la solidità di una squadra sempre meno sorpresa e sempre più certezza di questo torneo.

Giorgio Tesi Group Pistoia. I toscani tornano alla vittoria in trasferta e su un campo non propriamente facile grazie alla difesa e, dall'altro lato del campo, ai 19 punti di Knowles, ai 14 a testa di Czyz e Kirk e agli 11 di Antonutti. Stessa classifica (terzo posto, con 11 vittorie e 5 sconfitte) e stessa valutazione di Cremona: gli uomini di coach Esposito possono rimanere protagonisti sino in fondo.

EA7 Milano. Sempre sotto giudizio dopo il flop in Eurolega e con Alessandro Gentile sempre perseguitato dalla sfortuna, l'Olimpia trova in Macvan e Simon i sostituti leader. Se poi coach Repesa riuscisse a far conservare loro il ruolo anche al rientro del capitano, l'EA7 farebbe davvero un decisivo salto di qualità: il problema – al contrario di quanto pensato alcuni suoi contestatori – non sta infatti in come si pone Gentile rispetto alla squadra, ma nella tendenza a “delegargli” i palloni che scottano da parte di alcuni compagni (altrimenti capaci di essere protagonisti) quando lui è sul parquet.

Sidigas Avellino. Dopo lo scivolone interno contro Caserta è al suo terzo successo consecutivo con la vittoria corsara a Pesaro. A trascinarla è Nunnally (19 punti, 8 rimbalzi), oltre alla “vecchia guardia” ex-canturina di coach Sacripanti: 13 punti per Ragland, 18 con 6 rimbalzi per Buva.

Clicca qui per vedere tutti gli altri plus/minus della 16a giornata…