LOADING

Type to search

Sacripanti: “Il mio primo pensiero è per Green, devo ringraziare i tifosi”

Share

Queste le dichiarazioni di coach Sacripanti al termine del match: “Ci mancavano due giocatori importanti (Green e Pini, ndr). C’è stata grande dedizione e personalità da parte di Acker, un plauso a Brindisi che non molla mai. Abbiamo attaccato bene la loro zona poi siamo crollati nella fine, ma è stato un problema mentale. Questi due punti ci danno sicurezza. Ci ha aiutato la gente ma ci siamo guardati negli occhi e abbiamo detto: “Andiamola a vincere”. Gli episodi fanno le partite ma noi eravamo determinati. I miei pensieri sono due: il primo è per Green, vogliamo capire la situazione del suo occhio. Il ragazzo sta soffrendo tantissimo ma l’ospedale non gli ha dato l’ok per vedere la partita. Il secondo pensiero va ai tifosi. L’incontro di venerdì sera è stato molto importante. Il loro sostegno dopo due sconfitte è stato fondamentale. Ci hanno dato energia e non era facile quando l’inerzia della partita era nelle mani di Brindisi. Poi penso alla società che ci sta vicino e ci ha detto che prima o poi la figa che ci perseguita passerà. Anche oggi i fantasmi si sono visti ma sono contento della reazione che abbiamo avuto nel supplementare. Reagire è stato importante e il merito va alla squadra”.

Fonte: Ufficio Stampa Scandone Avellino