LOADING

Type to search

Reggio Emilia, Dalla Salda esclude un rinnovo a Kaukenas: “Per il momento non c’è posto”

Luigi Liguori 5 Agosto 2017
Share

Ecco le parole di Alessandro Dalla Salda riportate da Il Resto del Carlino a firma di Francesco Pioppi su Rimas Kaukenas.

“Dico a voi quello che ho detto anche a lui nel nostro incontro di fine giugno: con il cuore ti terrei sempre con me, perché è fuori discussione che il giocatore simbolo di questi ultimi 4 anni sia Rimantas Kaukenas: se oggi abbiamo delle coppe nella nostra sala o abbiamo giocato delle finali scudetto è soprattutto grazie a lui e alla mentalità vincente che ci ha trasferito, però in questo momento di posto non ce n’è. ”

Partenza di Della Valle?

“Se poi Della Valle andrà via e noi smonteremo la squadra per abbracciare un 3+4+5 e lui sarà ancora libero allora può tornare d’attualità, ma non esagererei con le ipotesi per rispetto verso un giocatore che, se trova un’altra squadra, adesso è giusto che vada. La realtà è questa: se noi non smontiamo il 5+5 per lui non c’è posto perché la rosa che si sta delineando va in un’altra direzione”

Tags:
Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1