LOADING

Type to search

Provvedimenti disciplinari: multe salate per Pesaro, Venezia, Bologna e Capo d’Orlando

Share

CONSULTINVEST PESARO ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.
CONSULTINVEST PESARO ammenda di Euro 750.00 per presenza di persona non autorizzata davanti al tunnel di accesso agli spogliatoi.
CONSULTINVEST PESARO ammonizione per assenza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale.
CONSULTINVEST PESARO ammenda di Euro 3.000,00 per rilevante irregolarità dello stop lamp a fine periodo, con recidiva specifica e diffida.
UMANA VENEZIA MESTRE ammenda di Euro 2.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico nei confronti di un tesserato ben individuato della squadra avversaria.
OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA ammenda di Euro 1.800,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per lancio di oggetti (palle di carta e di un bicchiere di aranciata) non contundenti collettivo sporadico senza colpire, che comportava la sospensione temporanea della gara per 10 minuti .
OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA Il Giudice Sportivo Nazionale preso atto della segnalazione degli arbitri relativa all'intensità sonora del segnale di fine periodo, trasmette gli atti al Settore Agonistico per gli opportuni accertamenti, riservandosi, all'esito di prendere ulteriori provvedimenti.
BETALAND CAPO D’ ORLANDO ammenda di Euro 1.980,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per lancio di sputi isolato e sporadico colpendo.
BETALAND CAPO D’ORLANDO ammonizione guasto delle attrezzature obbligatorie (instant replay).
SINDONI ROBERTO VINCENZO(BETALAND CAPO D’ ORLANDO) inibizione a svolgere attività federale e sociale fino al 29 marzo 2016 perché per tutta la gara ed anche a fine gara, protestava platealmente e reiteratamente avverso decisioni arbitrali; tale comportamento contribuiva a fomentare la reazione del pubblico.
ANTONIO FORNI (Presidente MANITAL TORINO ) ammonizione poiché protestava avverso le decisioni arbitrali nell'intervallo tra 2° e 3° periodo.
ACQUAVITASNELLA CANTU' ammenda di Euro 1000.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

Fonte: Ufficio Stampa FIP