LOADING

Type to search

Pesaro strapazza una brutta Sassari, alla Adriatic Arena finisce 86-65

Share

La Dinamo Banco di Sardegna paga il brutto primo tempo disputato nel match contro la VL Pesaro: agli uomini di coach Pasquini non bastano Josh Akognon (20pt) e Kenny Kadji (12 pt, 7rb).  La Consultinvest si impone con autorità nei primi 20’, complici i problemi di falli dei lunghi biancoblu e la difficoltà dell’attacco sassarese: all’intervallo lungo i padroni di casa conducono in scioltezza 49-30. Nel secondo tempo, nonostante una migliore energia e intensità difensiva, il canovaccio della partita non cambia: il Banco non riesce a invertire l’inerzia e mettere a segno la rimonta. Alla Adriatic Arena finisce 86-65; domani Logan e compagni faranno rientro in Sardegna dove inizieranno a lavorare in vista della sfida casalinga di domenica con Capo d’Orlando.

La scena. Ottava giornata di ritorno del campionato: alla Adriatic Arena di Pesaro la Dinamo Banco di Sardegna scende in campo alla ricerca di un successo fondamentale per riacquisire fiducia nei propri mezzi. Nelle Marche Federico Pasquini farà il suo esordio sulla panchina biancoblu; all’andata al PalaSerradimigni i giganti si imposero per 106-80.

Il match. Coach Federico Pasquini manda in campo Petway, Mitchell, Logan, Akognon e Kadji, coach Paolini risponde con Sheperd, Lacey, Christon, Daye e Lydeka. Avvio contratto per entrambe le formazioni, a rompere il ghiaccio cinque punti di Kenny Kadji, per la VL replicano Sheperd e Lacey dall’arco. I sardi si caricano di falli e incespicano in attacco, ringraziano i padroni di casa che, trascinati da Lacey, volano sul 12-5. A sbloccare il Banco Akognon e Sacchetti, la VL però conduce con sicurezza monetizzandole le tante infrazioni fischiate ai biancoblu dalla lunetta (26-14). Nel secondo quarto la Consultinvest dilaga con un parziale iniziale di 21-9: gli uomini di Pasquini, carichi di falli, non riescono a trovare la via del canestro, al contrario i marchigiani in piena fiducia scavano il gap (40-21). Josh Akognon si mette la squadra sulle spalle e la conduce con grinta, provando ad arginare i danni. Al 20’ i padroni di casa conducono per 49-30. Al rientro dall’intervallo lungo si inaspriscono le difese di entrambe le squadre che faticano a trovare punti nei primi minuti: la VL tiene saldo però il vantaggio di 20 lunghezze (70-48). L’ultimo quarto è garbage time, alla Adriatic Arena finisce 86-65.

Consultinvest Pesaro 86 – Dinamo Banco di Sardegna 65

Parziali: 26-14; 23-16; 21-18; 16-17.

Progressivi: 26-14;49-30; 70-48; 86-65.

Consultinvest Pesaro – Basile, Sheperd 13, Gazzotti 6, Lacey 15, Christon 12, Daye 17, Solazzi, Candussi 4, Ceron  9, Lydeka 10, Serpilli. All. Riccardo Paolini.

Dinamo Sassari – Petway, Mitchell 6, Logan 3, Formenti 3, Devecchi, Alexander 7, D’Ercole, Marconato, Sacchetti 3, Akognon 20, Stipcevic 11, Kadji 12. All. Federico Pasquini.

Arbitri: i signori Paolo Taurino, Luca Weidmann e Dario Morelli.

 

Fonte: Ufficio Stampa Dinamo Sassari