LOADING

Type to search

Pesaro, la prima vittoria di Costa da presidente con Milano

Share

Un mese fa sembrava una missione impossibile. Prima della partita era ancora vietato pronunciare un pronostico a favore. Alla fine di tutto, rimane solo la sciarpa Vuelle sventolata da Daye sotto la curva. Rimane l’invasione di campo. Rimangono i bambini sulle spalle dei loro campioni. 69-66 certamente è un bel regalo sotto l’albero per tutti i pesaresi. Coach Paolini fa fatica a nascondere la felicità, ma riesce comunque a fare un’analisi lucida della partita: “Noi abbiamo fatto una grande partita di cuore, soprattutto grazie a un’ottima difesa. Il pubblico è stato meraviglioso (quasi 6000 spettatori) e spero che si ripeta ancora anche se l’avversario non sarà Milano”. Quanto ai due nuovi innesti, Daye e Shepherd, il Coach è chiaro: “La partita non l’hanno vinta Austin e Jevonh, ma l’hanno vinta tutta insieme. Loro hanno portato quel quid in più, quell’esperienza che una squadra così giovane non poteva avere”. L’entusiasmo si traduce anche nelle parole del Presidente Ario Costa: “Ci ho pensato tante volte di battere Milano durante la mia gestione, finalmente ci sono riuscito”.

Fonte: VL Pesaro