LOADING

Type to search

Pesaro: annunciato Marcus Thorton

Luigi Liguori 30 Luglio 2016
Share

La Victoria Libertas e' lieta di annunciare di essere riuscita a portare a Pesaro per il secondo anno consecutivo una scelta NBA: dopo l'operazione che ha portato Christon nella scorsa stagione, quest'anno Marcus Thornton, scelto al secondo giro del 2015 dai Boston Celtics (45 scelta assoluta) ha raggiunto un accordo biennale con la compagine pesarese.
 
Thornton è nato il 9 Febbraio 1993 a Upper Marlboro nel Maryland. 
Si è formato come stella e realizzatore assoluto nel College di William & Mary con importanti statistiche sempre sopra i 18 punti di medie nelle ultime tre stagioni collegiali.
Nel 2015 è stato inserito nel miglior quintetto della conference CAA, ha partecipato al torneo di Portsmouth e alle Summer League di Salt Lake City e di Las Vegas.
Esordio da professionista in Australia, in quintetto con i Sidney Kings. Finita la stagione australiana, da Marzo 2016 ha giocato anche nella NBDL con la squadra controllata dai Celtics, i Red Claws di Maine.
Playmaker di 191 cm che, grazie al fisico, all' atletismo, alla capacità tecnica di penetrare nelle difese fino al ferro e al buon tiro da 3 punti, può essere sfruttato anche in posizione di guardia, incarnando il prototipo di “combo guard” ideale richiesta da coach Piero Bucchi.
 
 
Fonte: Ufficio Stampa VL

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1