LOADING

Type to search

Paolini: “Lo spirito è buono ma ora vogliamo portare a casa i due punti”

Share

Riccardo Paolini, coach della Consultinvest Pesaro, presenta alla stampa nella sede della società la partita casalinga di domenica pomeriggio con l'Enel Brindisi.

 

 

“C'è stato un buono spirito in palestra dopo la bella prestazione di Trento. Ora però abbiamo voglia di portare a casa i due punti. La squadra, prima di domenica scorsa, aveva alternato ottimi sprazzi a momenti di assenza in campo. A Trento invece abbiamo giocato tutta la partita testa a testa. Domenica non so che partita aspettarmi, siamo una squadra giovane e affronteremo una delle big del torneo. In settimana abbiamo lavorato molto bene. Mi auguro che giocheremo di squadra sia in attacco che in difesa. Brindisi la conosciamo per averla già affrontata due volte in precampionato e questo ci aiuta un po', ma loro sono cresciuti nelle ultime due settimane, soprattutto nella presenza mentale. Da parte nostra, io mi aspetto un passo avanti.

A Trento, pur non riuscendo a correre come avremmo voluto, siamo riusciti a restare in partita sino all'ultimo. Ora abbiamo bisogno di vincere, ma abbiamo fatto molti passi avanti. Brindisi ha migliori tiratori di Trento e quindi la zona è più rischiosa da giocare, dovremmo essere molto più aggressivi perchè la Enel ha molti giocatori che tirano bene da tre. Rammarico per le sconfitte? A Trento sono stati bravi loro con le tre bombe di Pascolo e Poeta, mentre a Reggio ci abbiamo messo del nostro. Il rammarico vero è la sconfitta con Pistoia. Dobbiamo fare punti, so come funziona per i media e il pubblico. Io comunque sono contento del lavoro fatto sin qui: in casa abbiamo giocato due buone partite,mentre in trasferta stiamo crescendo. Brindisi corre molto, hanno tutti punti nelle mani, sono il migliore attacco del campionato: sará dura, poco ma sicuro”.

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro