LOADING

Type to search

Orlandina Basket, Salvatore Poma è il nuovo preparatore atletico

Luigi Liguori 23 Giugno 2016
Share

Betaland Capo d’Orlando comunica di aver affidato l’incarico di preparatore atletico della prima squadra al dottor Salvatore Poma, dal 2011 nello staff tecnico-medico della Pallacanestro Trapani, l’anno scorso a servizio dell’Aquila Basket Palermo.

Trapanese, classe 1988, Poma si laurea nel 2011 in “Scienze delle attività motorie e sportive” presso l’Università degli Studi di Palermo, nel 2013 ottiene la specializzazione per Preparatori Fisici presso la FIP, e prosegue la sua formazione, ancora in evoluzione, con i Master dell’Istituto ELAV, ritenuto tra i migliori al mondo per la formazione professionale dei preparatori atletici.

«È davvero difficile spiegare quanto io sia emozionato e orgoglioso di iniziare questa nuova avventura – dichiara Poma poco dopo la firma sul contratto – una gioia duplice sia da un punto di vista professionale che, da siciliano, da quello affettivo. È un treno che non passa tutti i giorni, sento molto la responsabilità del mio ruolo e darò il 100% fin da subito per continuare l’ottimo lavoro svolto negli ultimi da un professionista affermato come Walter Allotta, che per non disattendere le aspettative di chi ha creduto in me. Voglio ringraziare in modo particolare la famiglia Sindoni, coach Gennaro Di carlo e a tutto il resto della società per la fiducia riposta in me e la calorosa accoglienza ricevuta. L’imprinting con il mondo Orlandina è stato sensazionale, tutti sono entusiasti e hanno l’ambizione forte di migliorare sempre. L’atmosfera è coinvolgente, non vedo l’ora di mettermi all’opera qui» ha concluso il nuovo preparatore atletico della Betaland Capo d’Orlando.

Fonte: Ufficio Stampa Betaland Capo d’Orlando

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1