LOADING

Type to search

Miracolo di Dyson nel supplementare, Sassari cade a Torino

Share

Nella partita del PalaRuffini va in scena la più classica delle sfide con i campioni d’Italia a sfidare la matricola del campionato; nel canovaccio di una sfida accesa ed emozionante, con i sardi a recuperare dieci lunghezze e portare la partita all’overtime condotti dal professor David Logan (autore di 26 punti) c’è però il finale a sorpresa. È l’ex di giornata Jerome Dyson a beffare la Dinamo con un buzzer beater da distanza siderale a sancire la vittoria: 86-83. Per la Dinamo una partita altalenante con un grande Logan a condurre il gruppo, seguito da un Varnado in grande spolvero (20 punti e 8 rimbalzi) e l’apporto di un ottimo Formenti, a referto con 10 punti. Determinante anche Sacchetti nell’overtime, che trova la bomba del +4 e raggiunge i 1000 punti in maglia Dinamo (con 207 presenze). La pallacanestro però è uno sport fatto anche di episodi e questa sera al PalaRuffini gli dei del basket strizzano l’occhio all’ex. Nell'agenda degli uomini di Calvani due partite impegnative sul parquet di casa con Reggio Emilia il 23 dicembre e Giorgio Tesi Group Pistoia domenica prossima.

La scena. Ultima trasferta prima dei due impegni casalinghi per la Dinamo Banco di Sardegna: al PalaRuffini i campioni d’Italia incontrano la neo promossa Torino dell’ex Jerome Dyson. Archiviata l’esperienza della seconda stagione di Eurolega il Banco affronta la dodicesima giornata di campionato, coach Calvani questa sera avrà di nuovo a disposizione Brent Petway, David Logan e Jarvis Varnado.

 Il match. Coach Marco Calvani manda in campo Haynes, Logan, Sacchetti, Eyenga e Varnado, coach Vitucci risponde con Dyson, White, Mancinelli, Rosselli e Dawnkins. È il centro Jarvis Varnado ad aprire i giochi, per i padroni di casa gli risponde Mancinelli. I sardi si portano avanti con 6 punti di Varnado aiutato da Logan e Haynes. Sul 4-11 i padroni di casa reagiscono con due bombe firmate da Dyson e Dawnkins. I biancoblu chiudono i primi 10’ avanti con Formenti in lunetta per il 20-22. È ancora l’italiano ad aprire la seconda frazione dall’arco portandosi a quota 7 punti, un break di 9-0 dei padroni di casa permette alla Manital di mettere la testa avanti (29-27). Il Banco si fa sotto con Varnado, Eyenga, Haynes e Logan e firma il +5. Miller accorcia ma Logan dalla lunetta chiude il primo tempo 37-40. Al rientro dall’intervallo lungo i gialloblu dettano il ritmo dei primi 5’ (51-45). Reazione sassarese guidata dal professor Logan: la Dinamo recupera il gap e mette il naso avanti. La partita diventa una danza punto a punto, i padroni di casa hanno la meglio nell’ultimo minuto con il piazzato di Miller. Al 30’ il tabellone dice +2 per i piemontesi (59-57). Nell’ultima frazione l’Auxilium firma il +10 in un amen con Miller ed Ebi, ai giganti restano cinque minuti per invertire l’inerzia del match sul punteggio di 73-61. Con un super parziale di 10 punti, che porta la firma di Eyenga,Logan, Petway e Haynes,  i giganti si portano a un possesso con un minuto da giocare. David Logan sancisce la parità dalla media, i padroni di casa buttano la palla della vittoria: al PalaRuffini si giocherà l’overtime. 5-0 biancoblu, botta e risposta Manital con 4 punti: 77-78. Una tripla di Brian Sacchetti sancisce non solo i 1000 punti dell’ala in maglia Dinamo ma anche il +4 sassarese. L’Auxilium non ci sta, White e Dyson riportano la parità: il fallo in attacco di Haynes non permette alla Dinamo di giocare la palla della vittoria. Con un secondo sul cronometro va in scena la vendetta dell’ex che porta la firma di Jerome Dyson: il numero 2 da metà campo tira e con l’aiuto del tabellone firma la vittoria piemontese 86-83.

Manital Torino 86 Dinamo Banco di Sardegna 83

Parziali: 20-22; 17-18; 19-17; 14-16; OT:13-10.

Progressivi: 20-22; 37-40; 59-57; 73-73; 86-83.

Auxilium Torino- Dyson 16, White 18, Giachetti, Mancinelli 8, Rosselli 2, Fantoni, Mascolo, Dawkins 15, Miller 21, Ebi 6. All. Frank Vitucci.

Dinamo Sassari – Haynes 9, Logan 26, Petway 5, Formenti 10, Devecchi, Pellegrino, Alexander, D’Ercole, Sacchetti 4, Stipcevic, Eyenga 9, Varnado 20. All. Marco Calvani.

Arbitri: i signori Carmelo Paternicò, Lorenzo Baldini e Evangelista Caiazza

 

Fonte: Ufficio Stampa Dinamo Sassari